• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Verdi su crisi

    Posted on mercoledì 18 febbraio 2009

    Sulla crisi strutturale in atto "occorre che il Governo regionale rivendichi una politica nazionale unitaria, capace di indicare linee di intervento comuni che non penalizzino il mezzogiorno in nome di un federalismo che rischia di disperdere risorse ed energie". Lo dice, in una nota, Walter Caporale, capogruppo regionale de ‘La Sinistra, VERDI-SD’.

    "L’intervento del Governo nazionale – osserva Caporale – deve essere orientato a sostenere una riconversione industriale verso la riduzione dei consumi energetici, l’uso di energie rinnovabili, la bonifica del territorio e la salvaguardia dell’ambiente, il potenziamento del trasporto su rotaia; ad operare una politica redistributiva a favore dei ceti medio-bassi e sostenere i redditi dei lavoratori in difficolta’ attraverso il rafforzamento e l’estensione degli ammortizzatori sociali ed infine ad investire su servizi pubblici, sui sistemi di tutele, sulla scuola, l’universita’, la ricerca. Dove trovare le risorse per queste politiche dal momento che la crisi peggiorera’ verosimilmente il nostro debito pubblico? Innanzitutto – consiglia Caporale -utilizzando con maggiore equita’ le risorse disponibili e ripristinando la progressivita’ della tassazione per una maggiore giustizia sociale. Gli aiuti pubblici alle imprese vanno vincolate alla riduzione dell’inquinamento e al mantenimento dell’occupazione. Da parte sua l’Abruzzo deve riorganizzare tutta la spesa pubblica, a partire dalla sanita’, per offrire ai cittadini un sistema di servizi efficienti che garantiscano tutele ai piu’ deboli; deve concordare con i sindacati e le forze sociali l’utilizzo dei fondi europei per sostenere il reddito dei lavoratori e mantenerne l’occupabilita’, deve aumentare le risorse per il fondo della cassa integrazione. Siamo tutti consapevoli che abbiamo davanti a noi un periodo difficilissimo che rischia di frammentare ulteriormente il tessuto sociale del nostro territorio. Le elezioni ci hanno consegnato un quadro di sfiducia dei cittadini abruzzesi verso le istituzioni che li governano. Se vogliamo riconquistare la fiducia occorre dare rappresentanza al disagio e alle aspettative delle donne e gli uomini della nostra regione che rischiano di perdere il lavoro e la possibilita’ di progettare il proprio futuro. Noi lo faremo – assicura infine Caporale – sapendo che da questa crisi si puo’ uscire solo con un nuovo modello di sviluppo che misuri non la ricchezza ma il benessere delle persone".

    MpL Comunicazione @ 19:58
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *