• Calendario/Archivio

  • maggio: 2019
    L M M G V S D
    « Apr    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Tribunali minori: verso una proroga

    Posted on martedì 18 dicembre 2018

    La chiusura dei tribunali cosiddetti minori (nella foto quello di Avezzano) rinviata di un anno grazie ad un emendamento del Governo

     

    Un emendamento del Governo alla legge finanziaria prevede una proroga di un anno della data di chiusura dei Tribunali cosiddetti minori (Avezzano, Sulmona, Vasto, Lanciano). I Tribunali resteranno quindi aperti fino a fine 2021, e quindi un anno oltre la scadenza già fissata dalla legge Severino.  Il Governo in carica prende tempo per elaborare una organica riforma della geografia giudiziaria che non può essere contenuta, per la complessità dell’argomento,  nella finanziaria attualmente in discussione alle camere. 

    Una notizia indubbiamente positiva per i tribunali abruzzesi e segnatamente per quelli delle aree interne (Avezzano e Sulmona) fondamentali presidi di legalità di territori già spogliati per altri versi dalle politiche costacentriche della Regione Abruzzo a guida D’Alfonso (si pensi solo alla scellerata esclusione della Marsica dagli Aiuti di Stato per l’insediamento di nuove imprese).

    L’emendamento del Governo dà ulteriori due anni, sempre in attesa che la regione Abruzzo batta un colpo e di una legge definitiva dello Stato.   La domanda legittima è: perché i governi Renzi e Gentiloni hanno fatto trascorrere cinque lunghi anni senza fare nulla? E perché la Regione Abruzzo pure non ha fatto nulla, a parte il solito enfatico e sostanzialmente inutile Gruppo di lavoro coordinato da Di Pangrazio?

    La normativa in vigore avrebbe permesso, già negli anni scorsi, di attivare la cosiddetta sperimentazione:  se la Regione avesse voluto, in tempi rapidissimi, avrebbe potuto stipulare  una apposita Convenzione con il Governo.  Non occorrevano modifiche legislative, né pronunciamenti delle Camere e nemmeno deliberazioni del Governo. La Convenzione in sperimentazione è un semplice atto amministrativo, quindi immediatamente realizzabile.

    Ed allora basta attendere!

    Ora approfittiamo di questi due anni per risolvere la questione dei Tribunali minori che si trascina dal 2014, tra polemiche e proroghe.  Si impone un’azione corale, dei sindaci, della politica e della classe dirigente locale, ma anche di politici nazionali che hanno a cuore l’Abruzzo, affinché la nuova Regione, a guida centrodestra auspichiamo,  si muova finalmente e concretamente avviandosi, con il Governo, sulla strada della sperimentazione.

    Sperimentazione, lo ricordiamo, che prevederebbe l’accollo dei costi di gestione dei Tribunali in parte a carico del Governo, in parte a carico della Regione ed in parte a carico degli Enti locali.  E ricordiamo che su iniziativa del sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, già 28 sindaci della Marsica si sono detti favorevoli ad accollarsi una parte dei costi di gestione.

    Si può fare, salvare i Tribunali, e lo farà il prossimo governo regionale!

     

    MpL Comunicazione @ 12:17
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *