• Calendario/Archivio

  • settembre: 2019
    L M M G V S D
    « Ago    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
    TRE ANNI

    Posted on giovedì 5 aprile 2012

    Da oggi pomeriggio, 5 aprile, L’Aquila vivrà due giorni di iperbuliminia mediatica. Tante iniziative,  molti protagonismi,  inevitabili palcoscenici, ma pure tanta gente normale che vuole ricordare l’immane tragedia che ci ha azzoppati.

    Un protagonismo inevitabile, ed è anche giusto continuare a sollecitare l’attenzione dei mass media perché nessuno deve dimenticare.

    Tre anni da quella tragica notte, Giornali e TV sono tornati in massa.  I Tg nazionali apriranno con il terremoto e faranno speciali e dibattiti:  l’anniversario del sisma “fa notizia” e non si può non parlarne, non essere presenti. Non sarebbe in linea con le leggi della società dell’informazione.

    MpL invece si ferma, ed interrompe pure le notizie elettorali.  Per noi domani sarà il giorno del silenzio e del dolore. Un giorno del rispetto per i 309 morti, per le migliaia di feriti e di invalidi, per i moltissimi rimasti senza niente e per quelli morti dentro che faticano ancora a  ritrovare la speranza nel futuro.

    Dopo tre anni di infinite polemiche tra Sindaco e Commissario, dopo tre anni di promesse e di chiacchiere, molti aquilani sono comprensibilmente sfiduciati, stanchi, depressi, fatalisti. Si auspicano soluzioni nuove,  personalità capaci e carismatiche che abbiano la forza di penetrare il muro di gomma della burocrazia. Il tempo s’è fatto breve, e la ricostruzione vera deve partire subito, se non vogliamo essere Belice invece che Friuli.

    Occorrono meno polemiche e conferenze stampa e più apertura, cooperazione, coesione, fatti, credibilità, azioni, evidenze.  Quando li avremo, riavremo pure la forza sufficiente per prestare di nuovo fiducia.

    Oggi viviamo solo dolore, e vogliamo rispetto e silenzio.

    Movimento per L’Aquila

    MpL Comunicazione @ 21:36
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *