• Calendario/Archivio

  • marzo: 2021
    L M M G V S D
    « Feb    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
    Trasporti&Chiacchiere

    Posted on mercoledì 29 giugno 2011

    Esprimeremo una valutazione sulla riforma degli enti strumentali promessa da Chiodi non appena saranno definiti i contorni dei progetti di legge che dovranno disporre la soppressione degli enti coinvolti, sperando che le leggi regionali questa volta siano fatte bene e non si arenino nelle secche del TAR e del Consiglio di Stato.Quel che osserviamo subito che, inspegabilmente, la grande riforma lascia fuori proprio il settore pi costoso e pi tenebroso: quello dei trasporti. Arpa, GTM, Sangritana, solo per fare i nomi delle sigle pi conosciute, sono degli inghiottitoi carsici di risorse regionali e statali, comodi rifugi per nomine politiche, serbatoi di consenso per le giunte regionali di tutti i colori. Enti poco trasparenti, poco controllati, presumibilmente poco efficienti, tant’ che da anni si parla della necessit di una urgente riforma del TPL (trasporto pubblico locale) che per non arriva mai.

    A mesi alterni, in verit, la politica regionale si occupa di argomenti ricorrenti (i costi della politica, il riassetto delle societ regionali, ecc. ecc.) senza mai addivenire ad una seria riforma di nulla. Eppure di trasporti sarebbe necessario discutere, anche per far fronte ai tagli draconiani imposti dalle finanziarie. Un settore tra l’altro fondamentale per leconomia regionale sulle cui prospettive di riforma si discute appunto da anni, ovviamente senza approdare ad alcunch. La politica regionale si interessata pi volte alla riforma della mobilit: con riferimento al recente passato, ricordiamo gli improbabili progetti di accentramento (la Holding alla Quarta-Del Turco) e la proposta di costituzione di nuove societ in una filiera gi affollatissima di operatori pubblici e privati. Lassessore Ginoble riusc pure nellintento di menare il can per laia per anni, lasciando tutto per aria, e senza mai di fatto riformare nulla (e forse per questi meriti stato fatto onorevole).

    Comunque sia, il settore abbandonato da anni ed abbisogna di una seria riforma. Lo impone la legge, tra laltro. Ed tutto gi scritto negli archivi polverosi del Consiglio regionale (storico per il livello del dibattito fu quello straordinario del 12 giugno 2008). Siamo fermi l. Una riforma si pu fare subito subito: la fusione per incorporazione della GTM nell’Arpa, l’acquisizione da parte di Arpa del settore gomma della Sangritana, la liquidazione dell’Agenzia di Viaggi della Sangritana, la finalizzazione della stessa Sangritana sul trasporto su rotaia. Una riforma semplice semplice che porterebbe a grossi risparmi di gestione e ad una migliore focalizzazione strategica. Una riforma evidentemente troppo semplice per essere fatta.

    P.S.C.

    MpL Comunicazione @ 12:26
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com