• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Traffico caos all’Aquila

    Posted on domenica 13 gennaio 2008

    Ore 9, una giornata qualunque, una lunga coda di auto parte dal tratto finale di Viale Corrado IV e sale per Via XX settembre: automobilisti in paziente attesa, autobus carichi di studenti, un’ambulanza che fa fatica a farsi strada tra le auto incolonnate.  Stessa situazione su Viale della Croce Rossa e in zona Acquasanta, in coincidenza con gli orari di entrata e di uscita dalle scuole. ..

    È la quotidiana situazione di caos che si vive in città. Il traffico, in alcune zone dell’Aquila, ha raggiunto livelli inaccettabili. Ogni giorno, soprattutto negli orari di punta per scuole ed uffici, si creano file interminabili che causano ritardi sia a coloro che devono recarsi a lavoro sia agli studenti. Quello della viabilità appare, ormai, come un problema non più rinviabile, da affrontare con urgenza. È necessario pensare un nuovo piano traffico, efficace, che tenga conto delle esigenze della città. Sarebbe opportuno ripensare la circolazione nell’innesto tra Via XX Settembre e Via Vicentini: il c.d. “imbuto”,infatti, introdotto ormai quasi venti anni fa, non è più in grado di sopportare l’attuale volume di traffico veicolare. Da più parti si suggerisce di sostituire gli impianti semaforici con le rotatorie, sulla scorta di esempi di altre città italiane, soprattutto del nord. Nel frattempo si attende l’apertura del nuovo breve raccordo stradale che unisce Viale Gran Sasso a Viale Duca degli Abruzzi e che consentirà di muoversi più rapidamente senza dover aggirare la Fontana Luminosa.

    Scoppia, intanto, la polemica sulla pericolosità di Viale Corrado IV a seguito dell’incidente che ha visto come vittima un’anziana pedona. Il Comitato per la Qualità della Vita di S. Barbara, che da quattro anni porta avanti la battaglia contro il senso unico in quella zona, interviene segnalando come sia accaduto, purtroppo, quello che hanno sempre temuto. Il mortale investimento pone drammaticamente l’accento sulla pericolosità di questa arteria cittadina. Sono in molti a chiedere maggiori controlli sulla velocità delle auto, adeguamenti della segnaletica e della illuminazione notturna, nonché maggiore attenzione per la sicurezza dei pedoni, magari con la costruzione di qualche sottopassaggio per l’attraversamento.

    Pier Giorgio Scimia

    MpL Comunicazione @ 19:10
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com