• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Tassa occulta

    Posted on lunedì 31 marzo 2008

    Ogni cittadino aquilano patentato versa al Comune, mediamente, 24 euro l’anno per multe inflitte dai vigili urbani. Una vera e propria "tassa occulta" che rimpingua i bilanci comunali  con tanti, tanti soldini che poi vengono sperperati nei mille rivoli della mala gestione del Comune dell’Aquila.
    L’indagine sulle multe comunali è stata fatta su scala nazionale dal Sole 24 ore,  e tra i 104 capoluoghi di provincia L’Aquila risulta essere tra le città più tratassate.  Restando all’Abruzzo, Pescara è la città con il più basso valore di multe procapite (1 euro per patentato per anno, praticamente nulla). E’ andata poco peggio agli automobilisti Chieti che hanno ricevuto in media, pro capite, multe per 11 euro. Stesso andamento per i teramani che, evidentemente, sono disciplinati come i chietini.  I  vigili aquilani sono i più severi d’Abruzzo:  ogni agente, infatti, ha elevato multe per 23 mila euro nel 2005.  A Chieti ogni vigile ha fatto multe per 17 mila euro, e a Teramo 13 mila euro.

    Escludiamo che i patentati aquilani siano più indisciplinati di quelli pescaresi, chietini e teramani. Il fatto è che all’Aquila mancano i parcheggi, ed infatti la stragrande maggioranza delle multe è per divieto di sosta. Anche questo dato è lo specchio dell’efficienza del Comune, una macchina che macina male, per il cittadino, ma che macina benissimo come "slot-machine" mangia-spreca- soldi.
    MpL Comunicazione @ 09:11
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *