• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Taffo: ricostruzione ferma

    Posted on lunedì 30 maggio 2011

    A venticinque mesi dal sisma la ricostruzione dellAquila ancora in alto mare, gli abitanti sono sempre pi rassegnati e la maggior parte dei commercianti e degli artigiani aquilani non sono riusciti a ripartire perch non sono state adottate politiche adeguate alle loro esigenze. E il commento realistico di Angelo Taffo, presidente di Confartigianato Abruzzo, che sottolinea come dal 6 aprile del 2009 si naviga a vista: non c ancora una strategia mirata e condivisa per la rinascita dell’economia della citt capoluogo e per il rilancio dellintero territorio abruzzese. L’evento calamitoso prosegue Taffo – avrebbe dovuto rappresentare loccasione di sviluppo e di rilancio delle nostre realt, mentre si assiste ad una caduta libera delleconomia, ad una perenne attesa della zona franca urbana, allo spauracchio, con cadenza ormai semestrale, della ripresa degli adempimenti fiscali e alla frustrazione da parte dei terremotati aquilani di non avere lo stesso trattamento fiscale di Umbria e Marche con evidente violazione dellarticolo 3 della nostra Costituzione che vorrebbe tutti gli italiani uguali di fronte alla legge. Non ha dubbi, Angelo Taffo, sul fatto che: Le imprese artigiane aquilane stanno patendo la sfrenata concorrenza delle imprese provenienti da altre regioni ed i rappresentanti politici, ad ogni livello, hanno il dovere istituzionale e morale di favorire la competitivit delle imprese del capoluogo e, conseguentemente, dellintero indotto locale. Per il presidente dellassociazione degli artigiani non si tratta di protezionismo o di assistenzialismo, ma di tutela delle nostre imprese e di migliaia di famiglie di artigiani e commercianti senza reddito da luglio del 2009, molte di esse gravate da mutui e da prestiti. A tal proposito chiede uno scatto dorgoglio allintera classe dirigente abruzzese ed alla politica chiede di tenere presente due priorit: la risoluzione dei problemi economici, in particolare della citt dellAquila ferita dal terremoto, ponendo come priorit dellagenda politica la rinascita commerciale della citt e il taglio della burocrazia.

    MpL Comunicazione @ 21:30
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *