• Calendario/Archivio

  • novembre: 2019
    L M M G V S D
    « Ott    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
    Sulmona protesta

    Posted on lunedì 30 giugno 2008

    Il centro Abruzzo e Sulmona in particolare presentano la situazione economica più grave tra le aree interne; nonostante ciò, ha detto il sindaco di Sulmona, Fabio Federico, in sede di determinazione delle aree svantaggiate (art 87.3.c) interessate alle agevolazioni di Stato. Tali zone sono state penalizzate a favore della Marsica. Il 5 marzo scorso – ha ricordato il sindaco nel corso della  conferenza stampa per presentare lo studio del commercialista Aldo Ronci sull’individuazione delle aree svantaggiate d’Abruzzo – la Regione ha presentato una delibera in cui sono state fissate le aree destinatarie delle agevolazioni. Le scelte sono state concertate con le 4 Province e sul loro contenuto è avvenuto anche un passaggio di consultazione delle maggiori organizzazioni del Partenariato sociale.

    "Sulmona è stata di fatto esclusa – ha proseguito Federico – in quanto è stata riconosciuta ammissibile una popolazione di 4.197 su 25.419 abitanti, pari al 16%. Resta fuori tutto il centro storico". Nel Centro Abruzzo sono stati esclusi 29 Comuni su 36. La Valle del sagittario è stata completamente tenuta fuori, mentre l’Alto Sangro e la Valle Subequana hanno avuto un solo Comune ammesso ai benefici dell’87.3.c. Nella

    Marsica, invece, sono stati esclusi solo 12 Comuni su 37. A conclusione della conferenza stampa è arrivata la proposta di Ronci che ha invitato i Comuni della Valle Peligna e dell’Alto Sangro "a fare fronte comune" con l’istituzione di un organismo di vigilanza per evitare ulteriori penalizzazioni, soprattutto in vista dei Piani di azioni territoriali (Pat), in virtù dei quali ci sarebbero da distribuire oltre 350 mila euro.

    MpL Comunicazione @ 18:14
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *