• Calendario/Archivio

  • aprile: 2020
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
    Settimane passano…

    Posted on venerdì 29 maggio 2009

    Riceviamo il seguente commento che pubblichiamo:

    "Le scosse si sono calmate. La paura si attenua. E scoppiano i conflitti sotto le tende. Malumori accumulati da settimane, sopiti dalla paura del mostro, riemergono con prepotenza distruttiva.  Intimità negate. Promiscuità obbligate. Prima il freddo e l’acqua, poi il caldo e gli insetti. Non ne possiamo più. Passano le settimane e vogliamo concretezza. Vogliamo risposte. Vogliamo alloggi più decenti delle tende per chi ha la casa distrutta. Vogliamo tornare nelle nostre case, se hanno solo pochi danni.

    Ma ci pensate alla violenza che stiamo subendo? Come migliaia di aquilani ho la casa con lievissimi danni, ma non posso rientrare. Cialente e Bertolaso mi hanno espropriato della agibilità, del mio diritto ad abitare una casa sicura che ha solo qualche crepetta qua e là sull’intonaco. Sono costretto alla tenda, ad una vita bestiale, perché qualcuno ha deciso che io non posso rientrare a casa mia.  Hanno ritirato tutte le agibilità. E perché? Con quale diritto? Perché devo chiamare un tecnico, anticipare spese, perdere ancora tempo, fare lavori inutili che posso fare da solo o comunque in economia? Quanto potremo sopportare ancora tale e tanta prepotenza di istituzioni burocratiche, cieche, assenti, lontane dall’inferno delle tende?

    Leggo con piacere che gli aquilani iniziano a svegliarsi, a protestare. Qualche sindaco inizia a parlare, a rompere la cappa di silenzio che grava sugli accampamenti e quasi nulla fa trapelare all’esterno. Pure i  vigili del fuoco protestano. Quelli della protezione civile girano con fuoristradoni nuovi e fanno poco, mentre i vigili si fanno il mazzo, sono sottopagati, hanno mezzi vecchi e corrono pericoli seri ogni giorno. Oggi i genitori di alcuni studenti morti hanno rifiutato la laurea ad honorem perché non vogliono essere strumentalizzati. Bene hanno fatto pure loro.  Domani  il comitato "Un Centro Storico da salvare"  manifesterà in favore della messa in sicurezza, il recupero del centro storico e la ricostruzione della città. Ci andrò pure io. Voglio vedere se arrivano al punto di impedirmi di entrare nella mia città. Mercoledì altra protesta alla Villa Comunale: ci vado pure io.

    Intanto il famoso decreto è fermo alla Camera. Meglio farci incazzare dopo le elezioni. Se il decreto fosse stato una cosa buona, lo avrebbero sfornato ora, a pochi giorni dal voto. Evidentemente non è una cosa buona. 

    Mala tempora currunt!  Il peggio deve arrivare".

    MpL Comunicazione @ 13:30
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com