• Calendario/Archivio

  • aprile: 2020
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
    Scontro finale

    Posted on martedì 11 gennaio 2011

    Dall’esito del referendum Fiat dipendono le relazioni industriali degli anni a venire.  La Cgil, pur attaccando Marchionne,  prova a frenare la Fiom:  se Cgil e Fiom non restano dentro le fabbriche – dice la Camusso – si rischia di «creare un vuoto». Anche per questo si deve arrivare a un accordo sulle nuove regole per la democrazia e la rappresentanza sindacale.  La Cgil cerca un’intesa con gli altri sindacati per bloccare la diffusione degli accordi separati, in modo che la visione di Marchionne non si estenda all’intero sistema. «Il primo obiettivo – ha spiegato – è un accordo sulla democrazia e sulla rappresentanza propedeutico a ottenere una legge». Sulla rappresentanza, in particolare, la Cgil vuole aprire «una grande campagna nei luoghi di lavoro». Camusso ha chiesto a Cisl e Uil di aprire insieme un percorso e di dire no «all’idea che le imprese e i luoghi di lavoro siano caserme e i sindacati delle organizzazioni silenti».

    Camusso ha invitato i lavoratori a votare no all’accordo: «Il tema vero – ha sottolineato – è quello della costruzione dei punti di forza: le alleanze esterne sono importanti, vanno costruite ogni giorno, ma se non siamo dentro le fabbriche per costruire tutela, prospettiva e posizioni diventiamo dipendenti da altri, dai loro tempi e dai tempi della magistratura. Si definisce un vuoto». Una vittoria dei sì «porta come conseguenza anche l’esclusione della Fiom e della Cgil da quegli stabilimenti».

    Ma il leader della Fiom, Maurizio Landini, non è d’accordo con la Cgil e  insiste: «bisogna far saltare l’accordo». Insomma la Fiom vuole andare fino in fondo e non rispettare l’accordo indipendentemente dall’esito del referendum.

    MpL Comunicazione @ 20:53
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com