• Calendario/Archivio

  • novembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ott    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
    San Giuliano

    Posted on giovedì 29 novembre 2007

    L’AQUILA – L’incendio dell’estate scorsa che ha colpito L’Aquila ha distrutto il 9 agosto il bosco di San Giuliano, uno dei simboli più antichi ed amati della città, un episodio reso ancora più doloroso dal fatto che è stato provocato dalla mano dell’uomo. Centinaia di ettari della pineta di San Giuliano, popolati da centinaia di specie animali e vegetali, sono ormai ridotti ad una desolante superficie grigia che oltre a rappresentare una ferita che resterà aperta e sanguinante per più di 20 anni, costituisce anche un pericolo per la popolazione a causa del rischio idrogeologico che nell’intera area, a detta degli esperti della protezione civile, è ritenuto “altissimo” per effetto della mobilità del terreno. “Scherza col cuoco” – scuola di cucina con sede all’Aquila – in collaborazione con “Slow food” dell’Aquila, nella convinzione che sia necessario mantenere alta l’attenzione sulla pineta di San Giuliano per evitare il degrado completo dell’area, ha organizzato un’iniziativa ispirata “a questo patrimonio aquilano di colori, di profumi, di sensazioni, di spiritualita’, di vita sana, di incontri, nella speranza che torni a svolgere il suo ruolo di punto di aggregazione e di interesse”. A partire da dicembre, in una serie di ristoranti convenzionati, verranno offerti menu contenenti proposte gastronomiche realizzate utilizzando ciò che resta dei profumi e dei sapori che il bosco di San Giuliano ci regalava: funghi, tartufi, bacche, erbe officinali, essenze aromatiche, frutti selvatici, arbusti ornamentali. Scopo dell’iniziativa è ricordare quello che era il bosco prima della devastazione evidenziando le potenzialità che ancora offre la zona, a condizione che le si dedichi la dovuta attenzione. In questi ristoranti sarà possibile assaporare piatti come minestra di fagioli e patate al profumo di timo, stracciatella in brodo aromatizzata al tartufo nero, maltagliati con salsa ai funghetti pinaroli, bracioline di maiale alla brace di ginepro, coscio di maialino al forno con salsa di ginepro, salmì di cinghiale agli aromi del bosco di san giuliano, carré di agnello alle bacche di ginepro, carpaccio di agnello affumicato con essenze resinose, ferratelle aquilane con salsa ai frutti del bosco, dolce di mandorle e pinoli, perelle selvatiche in salsa di vino rosso, elisir di bacche del bosco di San Giuliano. Gli esercizi convenzionati sono impegnati a proporre nel menu del giorno almeno uno di questi piatti per tutta la durata dell’iniziativa, prevedendo, per gli stessi, un aumento del costo e facendone espressa comunicazione al cliente, al quale verrà consegnata una brochure e una vetrofania sulla campa- gna. Le finalità della iniziativa, inoltre, verranno enunciate in un foglietto illustrativo che sarà allegato ad ogni singolo menu di sala. la campagna. Il progetto, chiamato “I sapori del bosco – vita nuova per San Giuliano” proseguirà almeno fino alla prossima primavera con una serie di iniziative e proposte che saranno finalizzate alla costituzione di un fondo che, in accordo con il comune dell’Aquila, sarà utilizzato per ridare vita al bosco. Per informazioni e proposte è possibile contattare il seguente indirizzo email:

    info@scherzacolcuoco.it

    Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

      

    MpL Comunicazione @ 17:55
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com