• Calendario/Archivio

  • aprile: 2021
    L M M G V S D
    « Mar    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
    Ruggeri: no alle bugie

    Posted on venerdì 23 gennaio 2009

    Tutta la stampa locale del 18 gennaio u.s. dava ampio risalto alla conferenza stampa tenuta dal Sindaco dell’Aquila, dall’Assessore ai Lavori Pubblici Ermanno Lisi, dall’Assessore all’Ambiente Moroni e dall’Assessore alle Finanze Giangiuliani circa il prossimo avvio di lavori di opere pubbliche per ben 54 progetti. Nella succitata conferenza stampa il Sindaco Cialente, nel presentare l’iniziativa come una operazione che avrebbe cambiato il volto della città, affermava anche "Stiamo uscendo dalle secche causate dalla vecchia Amministrazione: nel 2007 non c’era un solo progetto e non erano stati preparati neanche i mutui ordinari". E’ indispensabile fare alcune sostanziali considerazioni.

    Al di là che se non c’erano i progetti, è gioco forza che non potevano neanche esserci i mutui, ma tutto ciò è smentito dallo stessa Amministrazione Comunale e vediamo il perché.
    – Nell’elenco di tali progetti al primo posto figura il parcheggio interrato multipiano Sant’Apollonia, progetto che figura anche al punto 1 del Consiglio Comunale del 22 gennaio prossimo. E’ sufficiente leggere la delibera preparata dalla Giunta Cialente per rendersi conto che tutto l’iter amministrativo è stato impostato ed autorizzato dalla precedente Amministrazione, inclusi gli espropri. Questo non poteva non saperlo Cialente, visto che sul piano parcheggi proposto dall’allora Assessore De Paulis, lui e la sua coalizione alzarono barricate di ogni tipo con tanto di esposti. Ora che sono alla guida dell’Amministrazione cittadina, si sono accorti che il progetto è valido e vogliono prendersi i meriti. Non poteva non saperlo l’Assessore Lisi, oggi Assessore del centro sinistra, visto che quando il piano parcheggi approdò circa 5 anni fa nell’Amministrazione Provinciale per il parere di competenza, lui era Assessore al ramo (urbanistica) della Provincia. Mi pare anche giusto sottolineare che era Assessore di centro destra; insomma uno buono per tutte le stagioni. Era proprio lui che, nelle varie commissioni, illustrò sia il piano parcheggi che il progetto in questione.
    – Stessa identica cosa vale per il parcheggio multipiano di San Bernardino, oggetto di barricate da parte della sinistra oggi al governo cittadino.
    – Ma tanti altri progetti e relativi fondi sono opera della precedente amministrazione, ne cito alcuni:
    – Strada Gignano – S. Elia il cui progetto risale addirittura al 1990.
    – I fondi del 2° lotto Liceo Scientifico risalente ad un APQ (Accordo Programma Quadro) i cui fondi erano stati stanziati dalle Amministrazioni di centro destra inizialmente per il parcheggio di via della Croce Rossa e poi rimodulati per il Liceo Scientifico
    – L’assetto viario di viale Corrado IV e la riqualificazione urbana dell’area di piazza d’Armi
    – Manutenzione straordinaria impianti termici
    – L’ammontare di questi soli punti riportati supera i ¾ dell’importo globale degli interventi illustrati dal Sindaco.
    – E preferisco fermarmi qui nell’elenco degli interventi perché tutti gli altri sono di minima valenza (anche se importanti per i singoli interventi), di importi molto contenuti e non credo che il volto della città potrà essere cambiato dall’eliminazione delle infiltrazioni d’acqua dal tetto di in uno asilo nido, né tantomeno lo sarà dalla manutenzione di alcuni edifici comunali per un importo complessivo di 25.000 euro, né dalla ringhiera dell’aiuola di piazza Regina Margherita, né dal recupero della fontana di piazza Nove Martiri (5.000 euro), né da un’altra ventina di interventi veramente minimali.
    E’ ovvio che ogni lavoro, anche il più piccolo è benvenuto ed ha la sua valenza e per questo ne va dato atto a chi li realizza. Ma far passare tutto ciò per opere di straordinaria importanza e soprattutto prendersi i meriti di tutto, seguitando a dire che la precedente Amministrazione ha lasciato solo danni senza alcun progetto e fondi significa mistificare la realtà. C’è una continuità amministrativa e tale deve essere. Gli interventi negli edifici scolastici sono ridotti al minimo se paragonati agli oltre 30 miliardi di lire realizzati in 6 anni dalla precedente Amministrazione di centro destra.
    Ma al cittadino interessa che le opere si realizzino, indipendentemente da chi taglia i nastri e sicuramente quello che più auspicano è di non avere un Sindaco bugiardo.

    Corrado Ruggeri (MPA-PdL)

    MpL Comunicazione @ 10:35
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com