• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Rimpastrocchio

    Posted on martedì 3 marzo 2009

    Rimpastrocchio in arrivo. Nella verifica di ieri i partiti di centro sinistra sono stati disponibili a "ritrovare la maggioranza" perduta.  C’era anche Sinistra Democratica (audite, audite) che dopo aver sparacchiato  a vanvera su Cialente per tre mesi è tornata nella tana (con quale bottino è ancora da vedere, ma si tratterebbe di un buon bottino).   La ricetta per la ritrovata compattezza passa per una maggiore partecipazione dei provvedimenti e un ritorno al programma di mandato.  Insomma la solita aria fritta. Per la Sinistra Democratica sarebbe pronta la delega al Sociale. Antonio Lattanzi  di Rifondazione comunista potrebbe avere le materie del lavoro e della formazione. Nulla di nuovo per  i due super assessori PD Anna Maria Ximenes e  Alfredo Moroni.  Nulla di nuovo anche per Roberto Riga, che continua a giocare con il suo Lego (ovvero il Piano Strategico 2020).  Resterà in giunta Roberta Celi (sempre PD) senza la delega allo Sport che non si sa a chi andrà.  Nuovo ingresso  per Marco Fanfani dei Socialisti che potrebbe ricevere le deleghe alle Attività produttive e rapporti con l’Ue. Tre mesi di paralisi amministrativa per combinare questo rimpastrocchio.

    Per ora domina il "volemose bene". Per ora. Tutti a parole sono desiderosi di rinnovare un patto d’alleanza che possa permettere alla Giunta Cialente di governicchiare alla meno peggio la città. Una poltrona là, un assessore qua, e vai, tutta la ciurma torna sulla zattera di Capitan Cialente almeno fino alla prossima buriana targata SD o RC o centristi o socialisti. Lolli, il mediatore che venne da Roma a rimettere le cose a posto,  sarà contento, dato che  si è deciso di andare avanti per non cadere all’indietro, confermando la piena fiducia al Sindaco, ma con un più ampio coinvolgimento dei consiglieri di maggioranza.  Solite parole dette e ridette: "condivisione delle scelte", "maggiore collegialità", "centralità del consiglio", "no al monocolore PD", "rivedere l’organizzazione comunale", ecc. ecc. 

    Ma sul fronte caldissimo urbanistico non si è deciso nulla: tutto sarà affidato ad  un tavolo permanente, in modo da discutere, discutere, discutere, discutere, discutere, discutere, discutere, discutere, discutere, discutere… i provvedimenti da portare all’attenzione del Consiglio comunale.

    Si è scelto inoltre, di riunirsi periodicamente in Convento (senza le mogli?)  per studiare le tabelline ed i temi strategici al 2020, 2030, 2040 e, per finire, 2050. Per il 2100 – si è concordemente valutato – c’è tempo: se ne occuperà Riga nella prossima riunione.

    Sinistra democratica, pur esprimendo riserve, riserve e poi ancora riserve, pare tornata all’ovile  dopo tanto "bau, bau" ed  ha riconosciuto alla vecchia coalizione un passo avanti, piccolo ma avanti, per cui entro il 2020 potrebbe tornare a  condividere tutto. Per ora si condivide la cuccagna  dell’assessorato, per il resto c’è tempo.

    Il capro espiatorio? La lottizzazione Rivera, che dovrebbe essere impugnata come richiesto da SD,  e forse la testa di Cordeschi. L’assessora esterna al Bilancio e Finanze, Silvana Giangiuliani, pure attaccata da tutti, per ora (ma solo per ora) non si tocca. Deve almeno chiudere il Bilancio di previsione 2009, poi tutto sarà possibile. 

    Mentre prima gli assessori esterni (Di Cocco e Giangiuliani) nonché il city manager (Cordeschi) dovevano salvare la città dal naufragio, ora invece sono  divenuti  i capri espiatori delle cose che non vanno.  Da santità tecniche ad agnelli sacrificali.

    Avanti adagio, il rimpastrocchio è fatto.  E Rivera cosa farà? Boh, lo vedremo nella prossima puntata dell’ennesima farsa aquilana dell’era di Capitan Cialente, alias Peter Pan. 

    MpL Comunicazione @ 19:56
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com