• Calendario/Archivio

  • aprile: 2021
    L M M G V S D
    « Mar    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
    Ricostruzione pesante, insopportabile lentezza

    Posted on martedì 28 giugno 2011

    Pubblicato su Abruzzo Impresa – il mensile del manager

    Ventisei mesi dopo. La ricostruzione leggera finita, quella pesante non iniziata. Aumenta vertiginosamente la Cassa Integrazione per gli operatori delledilizia, un paradosso difficile da spiegare nella citt “cantiere dEuropa”. La governance multilivello non funziona: ordinanze confuse confliggono con leggi ordinarie e direttive quantomeno barocche. Ne deriva un rumore di fondo, un ginepraio di norme contraddittorie che dovrebbero stabilire le competenze dei troppi consorzi e consulenti e burocrati che si occupano della questione. Si aggiunga il fatto che, tra un anno, all’Aquila si vota per il nuovo Sindaco, e Cialente ormai da tempo in campagna elettorale. Sindaco e Consiglio comunale pocedono in maniera divergente ed inconcludente, spesso in conflitto con le strutture commissariali, coltivando un tornaconto elettorale piuttosto che la stella polare dei valori collettivi.

    Impressione diffusa che in molti al Comune preferiscano non fare, piuttosto che dare il merito al Governo. Meglio ostacolare, affossare, polemizzare, meglio una citt diruta, minimale ed intontita, ma controllabile da pochi. Meglio ritardare tutto e mettere sabbia negli ingranaggi della ricostruzione, meglio non avere piuttosto che avere una cosa, se quella cosa rischia di sfuggire al controllo.

    Attoniti gli aquilani sbattono la testa ogni giorno contro il muro di gomma della burocrazia, perdono il loro tempo tra file ed inconcludenti riunioni. Vogliono sapere quali siano i reali impedimenti che impediscono di aprire i cantieri. Vogliono sapere perch questi impedimenti non vengono rimossi “hic et nunc”. Siamo nella stagione ideale per i lavori, ma i lavori sono fermi. Dopo le sgridate di Gianni Letta tutti speravamo in un cambio di passo. La scossa stata benefica, ma qui c qualcosa di profondo che non funziona, oltre alle colpe evidenti di chi lavora per fermate tutto. Ci sono interessi che spingono a dilatare i tempi della ricostruzione, per continuare a vendere chiacchiere ben retribuite. Sono disponibili miliardi che il territorio non riesce a spendere, o perch incapace, oppure perch si messa in piedi una “megamacchina” che troppo spazio ha dato ai grandi frenatori ed fatta apposta perch tutto si muova il pi lentamente possibile.

    Perdere lestate significa perdere un altro anno e rimandare lapertura dei cantieri al 2012. Scongiurare questa ipotesi dovrebbe essere limpegno di tutti, ciascuno per le proprie responsabilit. Per garantire la cantierizzazione dei progetti indispensabile semplificare la governance della ricostruzione. Occorre tagliare la filiera dei consorzi, occorre una forte semplificazione delle procedure. Non possibile affrontare la ricostruzione pesante con i ritmi messicani ed i metodi arzigogolati adottati finora. Troppo facile, per Cialente, gettare la croce sui commissari. E troppo facile, per i commissari, gettare la croce solo sul Comune. Manca concretezza ed operativit, mentre tutti sono diventati abilissimi nello scaricabarile.

    Sarebbe bene cominciare a far saltare qualche testa, se si incapaci di cambiare le regole del gioco. O sono sbagliate le regole o sono incapaci le persone, o tutte e due le cose. Se difettano le regole, Chiodi avrebbe gi dovuto modificarle, se difettano le persone, si trovi la maniera di sterilizzarle, sostituirle, scavalcarle.

    Gli aquilani sono stufi. Questa palude e questi miasmi non sono pi sopportabili.

    Piero Carducci

    MpL Comunicazione @ 22:02
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com