• Calendario/Archivio

  • marzo: 2021
    L M M G V S D
    « Feb    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
    Ricchezza&Povert

    Posted on mercoledì 22 ottobre 2008

    Le contraddizioni dell’Abruzzo. E’ una regione mediamente più povera, come redditi delle famiglie, rispetto alla media nazionale, ma è lievemente superiore  alla media come patrimonio pro-capite disponibile. In termini economici, questo significa che la Regione ha vissuto un lungo peridodo di accumulazione della ricchezza (diciamo dal 1950 al 1975) al quale poi è seguito un periodo di declino del reddito disponibile che si è accentuato a partire dagli anni 90. Quindi, il convento è ricco ma i frati sono poveri…


    Ma torniamo ai dati:  l’Abruzzo dispone di 13,1 miliardi di euro di capitali che equivalgono all’1,7% della ricchezza nazionale. Leggermente al di sopra della media riferita alla popolazione (1,2%).   La citta’ piu’ ricca in termini patrimoniali e’ Chieti con 4 miliardi, seguita in ordine da Pescara (3,3 mld), Teramo (3 mld) e L’Aquila (2,8 mld).   I dati sono stati presentati oggi a Milano, nel corso della quarta edizione del Forum Internazionale del Private Banking promosso da Aipb, l’Associazione Italiana Private Banking. I risultati mettono inoltre in evidenza una rinnovata esigenza di tutela del patrimonio e di "semplicita’" degli strumenti in cui investire. Dopo la crisi finanziaria, sarà in effetti difficile convincere le famiglie ad investire in azioni e derivati.

    Aumenta la quota di "prodotti sicuri" nei portafogli private: 49% titoli obbligazionari (37% nel 2007); 8% quote di fondi comuni (19% nel 2007); 8% azioni quotate (11% nel 2007); 14% gestioni patrimoniali (17% nel 2007); 6% prodotti assicurativi (5% nel 2007); 16% depositi (10% nel 2007).


    La Lombardia, con il 24,6% della ricchezza, si conferma anche nel 2008 la regione più ricca d’Italia.

    MpL Comunicazione @ 17:44
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com