• Calendario/Archivio

  • settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
    Processo al via

    Posted on giovedì 26 maggio 2011

    bastata poco pi di un’ora al giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Romano Gargarella per decidere sul rinvio a giudizio dei 7 membri della Commissione Grandi Rischi che solo 5 giorni prima il terremoto del 6 aprile 2009 avevano espresso opinioni ritenute tranquillizzanti nei confronti della popolazione sulla sequenza sismica in atto nel territorio aquilano.

    La prima udienza del processo stata fissata per il 20 settembre dato che nessun imputato ha fatto richiesta di essere giudicato con il rito abbreviato. L’accusa stata estesa – per la prima volta in situazioni del genere – pure agli scienziati componenti della Commissione. Sono Franco Barberi, presidente vicario della Commissione nazionale per la prevenzione e previsione dei grandi rischi e tra i massimi esperti al mondo di Vulcanologia, Enzo Boschi, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e ordinario di Fisica terrestre presso l’Universit di Bologna, Giulio Selvaggi, direttore del centro nazionale terremoti, Claudio Eva, ordinario di Fisica terrestre presso l’Universit di Genova. Anche gli scienziati dovranno rispondere di omicidio colposo e lesioni personali colpose, ai sensi rispettivamente degli articoli 113 e 590 del codice penale. Il summit del 31 marzo di due anni fa, secondo la magistratura, avrebbe dunque tranquillizzato la popolazione convincendola che non ci fosse alcun rischio effettivo che si verificasse un terremoto distruttivo o comunque di magnitudine superiore a quelle fino ad allora registrate.
    Gli occhi del mondo scientifico a livello mondiale sono puntati sullo strano processo aquilano. Da oggi in poi, un economista che prevede un rialzo di borsa (e sbaglia in buona fede) sar processato per le perdite degli investitori? Ed un meteorologo che prevede temporale (e sbaglia in buona fede) sar processato da chi voleva fare una gita? Ed un medico che prescrive una terapia (e sbaglia in buona fede) sar processato dal malato? A seguire gli umori di pancia della gente, forse, si far una effimera carriera politica, ma si rischia di sprofondare tutti nel medio-evo prossimo venturo. Ci si fermi finch si in tempo.

    MpL Comunicazione @ 08:02
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com