• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    PIT, Chiodi

    Posted on sabato 28 febbraio 2009

    Per lo piu’ per lo sviluppo delle aree montane  attraverso i PIT, i Progetti Integrati Territoriali 54 milioni di euro vengono affidati all’Abruzzo.Sono risorse assegnate alla quattro Province ed a loro volta ripartite in otto ambiti territoriali (Avezzano, L’Aquila, Sulmona, Chieti, Lanciano, Vasto, Pescara e Teramo).
    A dare ufficialmente il via all’attuazione della programmazione concordata e’ stata, questa mattina, a Pescara, nella sede della Regione, la sottoscrizione delle quattro convenzioni da parte del Presidente della Regione, Gianni Chiodi, e dei presidenti delle Priovincie dell’Aquila, Stefania Pezzopane, di Pescara, Giuseppe De Dominicis, di Chieti, Tommaso Coletti, e di Teramo, Ernino D’Agostino.
    Il riparto dei fondi vede l’assegnazione di 18 milioni e 476 mila euro alla Provincia dell’Aquila, di 16 milioni e 314 mila euro a quella di Chieti, di 9 milioni 254 mila euro a quella di Teramo ed infine di 10 milioni e 23 mila euro alla Provincia di Pescara.  
    "Queste firme rappresentano certamente un segnale di continuita’ con il passato in relazione al POR FESR 2007-2013 che ha come obiettivi competitivita’ regionale ed occupazione – ha sottolineato il presidente Chiodi – ed, oltretutto, arrivano in un momento estremamente significativo per la nostra regione. L’Unione Europea concede, infatti, all’Abruzzo – ha proseguito – la grande opportunita’ di avvalersi di una dotazione finanziaria complessiva di ben 345 milioni di euro, di cui i PIT costituiscono solo una fetta. Nostro dovere sara’ non solo quello di spendere tutte le risorse a disposizione ma di spenderle in modo tale da lasciare un segno tangibile per lo sviluppo del territorio".
    Il presidente Chiodi ha, poi, voluto mettere l’accento sull’importanza della collaborazione con le Provincie auspicando che possa "proseguire questa sinergia con la Regione al fine di favorire da un lato una capacita’ di spesa ottimale in senso qualitativo e dall’altro la piu’ ampia partecipazione possibile di sogetti pubblici e privati ai processi di rilancio delle aree interessate. Inoltre, – ha aggiunto – tra Regione e Province non ci potra’ mai essere una relazione che non sia quella di carattere istituzionale. Per cui, – ha concluso – il colore politico di un’amministrazione non potra’ mai essere un elemeneto discriminante nella considerazione degli enti locali da parte di questa Giunta regionale".
    I presidenti delle Provincia, dal canto loro, hanno apprezzato il metodo proposto dal presidente Chiodi dandogli atto della serieta’ e della sensibilita’ isituzionale mostrate coinvolgendo direttamente le amministrazioni locali in queste prime iniziative di rilievo del Governo regionale.

    MpL Comunicazione @ 19:28
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com