• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Pio Rapagn

    Posted on sabato 29 marzo 2008

    Riceviamo da Pio Rapagnà:

    I costi e gli sprechi della politica sono diventati insopportabili ed il sistema politico regionale ha dimostrato che non si riforma dal proprio interno e per autonoma iniziativa: l’unica strada percorribile è il referendum abrogativo di compensi, privilegi, nomine, incarichi ed enti strumentali. Il Consiglio Regionale dell’Abruzzo, più di un anno fa, ebbe a prendere l’impegno ufficiale per attuare una riforma e una riduzione degli Enti strumentali e delle Società partecipate, al fine di contenerne gli eccessivi ed ingiustificati costi e abolirne gli sprechi: ma fino ad oggi gli esempi sono ancora pochi ed incerti, mentre le “resistenze” dei tantissimi soggetti “direttamente e personalmente” interessati aumentano a vista d’occhio e sembrano in grado di ritardare il concretizzarsi delle stesse procedure legislative e di ostacolare lo svolgimento stesso dei referendum.

    INDENNITA’ MENSILI PERCEPITE IN ABRUZZO
    (La indennità per tutti i Consiglieri Regionali abruzzesi viene calcolata in base al 65% della indennità attribuita ai Parlamentari italiani).

    Consiglieri Regionali: 8.082,31 euro mensili lordi
    A tale “indennità di base” si aggiungono altri svariati “compensi aggiuntivi” che aumentano le somme percepite dalle varie figure del Consiglio Regionale e della Giunta, negli importi seguenti:

    Presidente della Giunta Regionale (il cosiddetto “Governatore”): 11.812,61 euro mensili lordi;

    Presidente del Consiglio Regionale: 11.812,61 euro mensili lordi;

    Assessori Regionali eletti Consiglieri e Assessori esterni non eletti: 10.569,17 euro mensili lordi;

    Vice Presidenti del Consiglio Regionale: 10.569,17 euro mensili lordi;

    Presidenti di Commissione consiliare, Capigruppo dei Gruppi consiliari, Segretari del Consiglio Regionale: 9.947,46 euro mensili lordi;

    Vice Presidenti e Segretari di Commissione consiliare: 8.704,03 euro;

    A tutti i Consiglieri regionali viene corrisposta inoltre una diaria di partecipazione ai lavori del Consiglio: circa 3.000 euro mensili (i parlamentari italiani percepiscono la diaria per trattenersi e pernottare a Roma durante la settimana, mentre i Consiglieri Regionali abruzzesi tornano a casa e non pernottano a L’Aquila);
    Ai Consiglieri Regionali cessati dal mandato viene corrisposto uno specifico Assegno vitalizio pari a 3.170,75 euro lordi per 5 anni di contributi, 4.746,13 euro per 10 anni, 6.658,58 euro per 16 anni e oltre, con reversibilità per i familiari e assegno di fine mandato.

    COMPENSI AGLI ORGANI DI VERTICE, COMMISSARI, CONSIGLIERI DI AMMINISTRAZIONE, SINDACI REVISORI E DI SINDACATO DEGLI “ENTI STRUMENTALI” e delle Società partecipate della Regione Abruzzo.
    Commissari straordinari: 6.465,84 euro mensili; Presidenti: 4.041,15 euro mensili; Vice Presidenti: 3.232,92 euro mensili; Presidenti di Aziende partecipate e controllate: 5.253,50 euro mensili; Vice Presidenti: 4.041,15 euro mensili; Componenti dei Consigli di Amministrazione: 3.172,14 euro; Presidenti di ARET ed ATER (edilizia popolare): 2.828,80 euro; Consiglieri di Amministrazione: da 1.223,46 a 2.024,57 euro; Revisori dei conti: da 2.024,57 a 2.694,10 euro.
    Tali indennità (in molti enti, aziende, agenzie, società, consorzi, finanziarie, fondazioni, istituti ed ambiti vari) vengono aumentate e fin anche raddoppiate se gli interessati svolgono una attività lavorativa non dipendente, oppure se, dopo la loro nomina, si sono collocati in aspettativa non retribuita.
    IL COSTO PER LA REGIONE E PER I CITTADINI CONTRIBUENTI E’ DI OLTRE 200 MILIONI DI EURO ALL’ANNO! CUI SI AGGIUNGONO GLI SPRECHI NELLA GESTIONE DEI SERVIZI PRIMARI DA PARTE DEGLI ENTI STRUMENTALI E SOCIETA’ PARTECIPATE E CONTROLLATE DA REGIONE, PROVINCE E COMUNI.
    Gli Enti strumentali e le Società partecipate e controllate hanno più di 250 sedi e uffici sparsi su tutto il territorio regionale con circa 3.500 addetti diretti e indiretti, consiglieri di amministrazione, presidenti, vice-presidenti, direttori, sindaci revisori, consulenti, tecnici, periti, esperti e legali vari: il risparmio annuo sarebbe di circa 140 milioni di euro, a fronte della attuale spesa di oltre 200 milioni di euro.
    La riduzione del numero e degli organi delle ATO, delle ASL, delle Aziende dei Trasporti Pubblici, dell’Acqua, dei Consorzi Raccolta e smaltimento dei Rifiuti, sino alla totale decadenza degli organi di vertice e alla abolizione, quali “Enti inutili”, di buona parte degli 86 enti strumentali annualmente monitorati dalla Giunta Regionale attraverso il Nucleo Regionale “Conti Pubblici Territoriali”, quale Struttura Speciale di Supporto “Controllo di Gestione”.
    Le sigle e la ragione sociale dei principali enti strumentali e società partecipate e miste censiti dal Nucleo Regionale sono:

    A.R.T.A. (Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente) Pescara, A.R.S.S.A. (Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo) Avezzano, A.R.I.T. (Agenzia Regionale per l’Informatica e la Telematica) Tortoreto Lido, ABRUZZO LAVORO Pescara, Consorzio Parco Scientifico e Tecnologico d’Abruzzo L’Aquila, CODEMM (Consorzio Didattico Europeo per lo Sviluppo e la formazione nel Settore degli ecosistemi montani e marginali) Atessa, A.R.P.A. S.p.A. (Autolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi) Chieti, F.I.R.A. S.p.A. (Finanziaria Regionale Abruzzese) – F.I.R.A. SERVIZI Pescara, EUROBIC Chieti, S.A.G.A. S.p.A. (Società Abruzzese Gestione Aeroporti) Pescara, CISI ABRUZZO S.p.A. (Centro Integrato per lo Sviluppo dell’Imprenditorialità in Abruzzo) Avezzano, ABRUZZO SVILUPPO S.p.A. Avezzano, G.T.M. – GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.R.L. Pescara, FERROVIA ADRIATICO-SANGRITANA S.R.L. Lanciano, CENTRO CERAMICO CASTELLANO (Società Consortile a.r.l.), A.P.T.R. (Abruzzo Promozione Turismo) Pescara, A.R.E.T. (Azienda Regionale per l’Edilizia e il Territorio) L’Aquila, A.T.E.R. (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale) Pescara – Teramo – L’Aquila – Chieti – Lanciano, A.D.S.U. (Azienda per il Diritto agli Studi Universitari) Chieti – L’Aquila – Teramo, ENTE PORTO GIULIANOVA, GRAN SASSO ACQUA L’Aquila, Consorzi di Bonifica Pratola Peligna – Avezzano – Teramo – Chieti Scalo – Vasto, Consorzi dei Comuni del B.I.M. Vomano-Trodino e del Tronto Teramo, Consorzi per il Nucleo di Industrializzazione e di Sviluppo Industriale di Avezzano – L’Aquila – Sulmona – Vasto – Casoli (CH) – Val Pescara Sambuceto (CH) – Teramo, Associazione CIAPI (formazione professionale) Chieti Scalo, RUZZO RETI S.p.a. – RUZZO SERVIZI S.p.a. Teramo, SASI S.p.a. (Acqua) Lanciano, ACA S.p.a. (Acqua) Pescara, UNDIS S.p.a. (Acqua) Sulmona, SACA S.p.a. (Acqua) Sulmona), CIRSU S.pa. (Rifiuti) Giulianova, CIRSU PATRIMONIO (rifiuti) Giulianova, CORSU S.p.a. (rifiuti) Teramo, TE.AM (Teramo Ambiente) , AGENA Teramo, ENERGEIA Nereto, ECOEMME Montesilvano, SED (Servizi Elaborazione Dati) L’Aquila, ATTIVA INDUSTRIA DEL RECUPERO (ex SIAP Società Igiene Ambientale) Pescara, COSMEG – COSVEGA – SCS Francavilla a Mare, ORTONA AMBIENTE (Rifiuti) Ortona, ALTO SANGRO AMBIENTE Castel di Sangro, COGESA S.r.l. Sulmona, GISP Pescasseroli, ALESA Chieti, INFRASTRUTTURE PER I SERVIZI IDRICI Lanciano, CIVETA Consorzio Intercomunale del Vastese Tutela ed Ecologia Ambiente Cupello, OPS Chieti, PULCHRA AMBIENTE Vasto, SGS SAN GIOVANNI SERVIZI S. Giovanni Teatino (CH), AMBIENTE S.p.a. Spoltore, CENTRO AGRO ALIMENTARE LA VALLE DELLA PESCARA Cepagatti (PE), LINDA S.p.a. Città Sant’Angelo (PE), COSEV SERVIZI S.p.a. Nereto, NOTARESCO SOCIALE S.r.l. Notaresco (TE) CAM Avezzano, ECOLOGICA PESCARESE S.P.A. (rifiuti) Popoli, CONSIDAN Montesilvano, SEGEN S.p.a Civitella Roveto (AQ), SCOPPITO ENERGIA, PROVINCIA E AMBIENTE Pescara, SANGRO GAS Quadri (CH), MAJELLA S.p.a. Pretoro (CH), ATO 1 Aquilano, ATO 2 Marsicano, ATO 3 Peligno Alto Sangro, ATO 4 Pescarese, ATO 5 Teramano, ATO 6 Chietino, Consorzio Mario Negri Sud Santa Maria Imbaro (CH), Ente Teatrale Regionale Teatro Stabile d’Abruzzo L’Aquila, Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G: Caporale” Teramo, Ente Fiera di Lanciano, CRESA (Centro Regionale di Studi e Ricerche) L’Aquila, SIR S.p.a. Società di Ingegneria Regionale (ex-ARPA Engineering) Pescara, Abruzzo Engineering L’Aquila.
    Seguono, nel comunicato di Rpagnà, l’elenco delle nomine per ciascun ente.

    MpL Comunicazione @ 17:29
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com