• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Pescara, Costantini da solo

    Posted on lunedì 14 gennaio 2008

    PESCARA – Lo si sapeva da tempo ma ieri è arrivata l’ufficializzazione: dopo Gianni Teodoro e le sue liste civiche, anche l’Italia dei Valori correrà per proprio conto alle prossime elezioni amministrative a Pescara e lo fa con un pezzo da novanta come il deputato Carlo Costantini. Infatti il Coordinamento regionale dell’Italia dei Valori, riunitosi ieri nella sede regionale che si trova proprio nel capoluogo pescarese, con la partecipazione allargata agli eletti delle quattro province, ha deliberato all’unanimità il via libera alla presentazione alle comunali di Pescara di una propria lista con candidato sindaco Carlo Costantini.

    La decisione verrà ufficializzata pubblicamente in un incontro che si terrà il 26 gennaio a Pescara, nel corso del quale verranno illustrati gli elementi caratterizzanti del programma e la schiera di candidati che hanno già aderito al nuovo progetto. “Tutto il partito ha chiesto al nostro parlamentare – ha dichiarato il coordinatore regionale dell’Italia dei Valori, Alfonso Mascitelli, al termine dei lavori dell’esecutivo – di porsi al servizio della città adriatica in un diverso ruolo, più impegnativo, e di dare voce e contenuti al bisogno di rinnovamento della politica. E’ una scelta ragionata – ha proseguito Mascitelli – immune da personalismi o logiche spartitorie, che va nella direzione di un superamento dell’appartenenza subordinata a schieramenti precostituiti, che a volte si rivelano semplici cartelli elettorali. Chiederemo a chi vuole allearsi con noi la coerenza dei programmi con il sistema di valori, che da sempre rappresentano l’identità, la storia e l’azione quotidiana del nostro partito”. Un brutto colpo per il centrosinistra che continua a fare riunioni per ricompattare il vasto fronte della coalizione ma che perde sempre più pezzi. Paradossalmente la decisione di scendere in campo da parte di Costantini allontana ancor di più la possibilità che Luciano D’Alfonso si ricandidi. L’attuale sindaco già non fa salti di gioia per un bis, visto che punta alle prossime regionali. Se poi gli alleati puntano i piedi per un mandato a termine e, a buon peso, l’Unione, intesa come era cinque anni fa, di fatto non esiste più, non si vede come il primo cittadino possa presentarsi di nuovo come candidato a sindaco solo come rappresentante di un “pezzo” del centrosinistra. Il Partito Democratico insiste per D’Alfonso ma a breve dovrà arrendersi e trovare un altro candidato.

    MpL Comunicazione @ 18:09
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com