• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2019
    L M M G V S D
    « Set    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
    Per la sicurezza delle autostrade l’aiuto viene dal cielo

    Posted on giovedì 4 ottobre 2018

    Immagine correlata

    Un pilastro di un viadotto della autostrada A24

    Tra le molteplici applicazioni dell’osservazione della Terra dallo Spazio c’è anche il monitoraggio delle infrastrutture. Una buona idea del Sindaco di Avezzano sta suscitando interesse negli organi di comunicazione ed al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.  Il quotidiano nazionale Libero ed il quotidiano abruzzese Il Centro hanno dato ampio spazio alla lettera inviata da Gabriele De Angelis al Ministro Toninelli,  avente ad oggetto la sicurezza delle grandi infrastrutture e, segnatamente, delle autostrade A24 ed A25. Una lettera che, nel condividere e partecipare alle iniziative di denuncia e protesta degli amministratori sul degrado delle strutture, vuole avviare un dibattito costruttivo sulla sicurezza e vuole essere sprone al Governo nel trovare soluzioni innovative. In particolare, il Sindaco propone l’applicazione della tecnologia satellitare che garantisce, rispetto ai metodi tradizionali, un monitoraggio più preciso, veloce ed economico, oltre a portare ricadute positive sull’industria elettronica regionale e nazionale. Nella lettera a Toninelli  si sottolinea come l’utilizzo delle tecnologie satellitari darebbe un impulso ed un beneficio all’industria della provincia interna aquilana: Telespazio, Thales Alenia, L-Foundry ed Univaq sono leader a livello internazionale, nel quadro di progetti ASI, sulle tecnologie satellitari applicate all’osservazione delle infrastrutture.  Guardiamo alla sicurezza in modo diverso e usiamo l’innovazione per salvare i nostri ponti! Ed in questo caso, occorre dirlo, la soluzione viene dal cielo!

    La tecnologia spaziale può essere un valido aiuto per chi è chiamato a controllare e studiare il ciclo di vita delle infrastrutture.

    Un esempio pratico di utilizzo di interferometria radar è la costellazione italiana di Cosmo-SkyMed, sistema duale di osservazione della Terra finanziato dall’Asi e dal ministero della Difesa. È possibile grazie ai prodotti avanzati di data analytics basati sulla geoinformazione in cui e-Geos (Telespazio-Agenzia spaziale italiana) è leader mondiale. Il crollo del ponte Morandi a Genova ha alimentato una discussione su come rendere più sicure e controllate le grandi infrastrutture sparse su tutto il territorio nazionale. I satelliti possono infatti monitorare i più piccoli spostamenti di un’opera e del terreno. La tecnologia alla base di questo prezioso strumento (già ampiamente utilizzato in altri ambiti) è l’interferometria radar da satellite. Si tratta di una tecnica fine in grado di monitorare spostamenti anche millimetrici delle strutture.

    Attualmente questa tecnologia spaziale viene impiegata, solo per fornire qualche esempio, per il monitoraggio delle piattaforme energetiche off-shore, per il monitoraggio di infrastrutture critiche, per l’avanzamento di cantieri, per il monitoraggio degli stabili e per altri settori. Sono i prodotti avanzati di data analytics basati sulla geoinformazione in cui le joint venture tra Telespazio e Agenzia spaziale italiana (Asi), con la partecipazione di Thales Alenia. è leader mondiale. L’Università dell’Aquila dispone inoltre di importantissime competenze nel settore, mentre la L-Foundry di Avezzano è leader nel settore dei sensori ad immagine.

    Le lettera del sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis,  al ministro Toninelli come pubblicata da Libero Quotidiano:

    https://www.liberoquotidiano.it/flipview/fullscreen/italia/

    Per approfondimenti delle tecnologie satellitari per il controllo delle infrastrutture:

    https://formiche.net/2018/08/ponte-morandi-infrastrutture-spazio/

    https://rivistageomedia.it/201503268313/terra-e-spazio-evidenza/monitoraggio-del-patrimonio-edilizio-e-infrastrutturale-con-dati-sar-cosmo-skymed-con-asi

    https://rivistageomedia.it/tag/cosmo-skymed

    MpL Comunicazione @ 12:14
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *