• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    PDCI: impegnarsi per la Scuola della Magistratura

    Posted on martedì 30 maggio 2006

    Carducci: bene il PDCI,  impegnamoci tutti insieme per L’Aquila

    La Scuola della Magistratura all’Aquila. In una risoluzione urgente presentata in  Consiglio regionale, i comunisti italiani invitano "la Giunta regionale, le Province e i Comuni della regione, enti e associazioni a sostenere questa scelta quale premessa al rafforzamento del ruolo e del prestigio del nostro territorio nel campo della cultura, anche giuridica".  Tra breve  il Ministero della Giustizia individuerà  le sedi nazionali della Scuola Superiore della Magistratura, in numero di tre oltre al dipartimento istituito presso lo stesso Ministero.   L’Aquila ha presentato la propria candidatura da tempo per la sede Centro Italia: la risoluzione del PDCI mette in rilievo  "la storia e prestigio in campo giudiziario del capoluogo, l’autorevolezza del suo Foro e delle strutture logistiche ambientali messe a disposizione dell’istituenda Scuola".

    "Il Movimento per L’Aquila – ha commentato Piero Carducci ad una TV locale –  ha già da tempo espresso l’aspirazione legittima della città Capoluogo ad essere sede della prestigiosa Scuola della Magistratura, ed appoggia quindi con forza la risoluzione del PDCI, sperando che la politica aquilana, di tutti i colori, sappia in questa occasione superare gli egoismi e lottare unita per un obiettivo rilevante anche per l’Abruzzo.  Essere Capoluogo significa che per L’Aquila esercitare un ruolo  di primo piano di città dell’amministrazione e dei servizi. L’Aquila può ampliare la funzione direzionale già oggi svolta, ma che potrebbe essere potenziata grazie alla presenza di strutture come la Scuola Superiore della Magistratura".

    Avanti uniti. All’Aquila, sarà mai possibile?

    MpL Comunicazione @ 13:14
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *