• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2019
    L M M G V S D
    « Set    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
    Notte noir

    Posted on lunedì 17 dicembre 2007

    L’AQUILA – Nel solstizio d’inverno, il 21 dicembre, l’Istituto Cinematografico dell’Aquila riempie la notte più lunga dell’anno con un ricco programma di eventi nel pregevole contesto architettonico della città, unica al mondo a celebrare il noir in tutte le possibili versioni artistiche. Dalla produzione cinematografica alla rassegna di grandi capolavori, dal teatro alla letteratura, dalle sfilate di make-up ai serial tv, dall’arte figurativa al fumetto, dal jazz alla musica classica e d’avanguardia, ma tutto rigorosamente in noir. Al successo della prima edizione, l’anno scorso, si replica dunque alla grande, con eventi di notevole respiro artistico e spettacolare, ambientati in contesti esterni ed interni di grande suggestione architettonica.

    L’Aquila, città medioevale, non finisce mai di stupire con la sua seduttiva bellezza. Verranno appassionati da tutta Italia e persino dall’estero – tra questi, il giovane regista americano Samuel Mac Fadden – per seguire questa seconda edizione di Notte Noir. Riempiranno il centro storico cittadino per tutta la notte, vagheranno da un evento all’altro per apprezzare performances di attori, cantanti, modelle e stilisti, letterati e drammaturghi, designer di fumetti, autori della fotografia cinematografica in stage e registi, o nel chiuso di sale di proiezione semplicemente gusteranno rassegne di grandi film e famosi serial televisivi, tutti all’insegna del noir. Si realizza ancora una volta l’intuizione creativa di Gabriele Lucci, dalla cui idea è nata la kermesse. Dai grandi festival “Una città in cinema” degli anni ottanta all’attuale Notte Noir, ma sempre nel segno dell’innovazione, della genialità, del grande spettacolo, della cultura in tutte le sue correlazioni. Con la città come set, indispensabile location con la sua atmosfera ammaliante, le sue luci e le sue ombre, la sua innata inclinazione alla produzione culturale, con le sue prestigiose istituzioni cinematografiche, teatrali e musicali. L’Aquila si rivela ancora una volta per la sua indole profonda. Accoglie sorniona la prevista marea di estimatori del noir, che nella prima edizione si sono contati in diecimila presenze, per gli eventi in programma già dal primo pomeriggio, per l’intera notte, fino ai primi bagliori dell’alba. Si comincia con Maratona Noir, al Cinema Massimo. Proiezione non-stop fino all’alba di capolavori, dall’hard boiled al neonoir, classici made in Usa come Vertigine (Laura) di Otto Preminger (1944), Mulholland Drive di David Lynch (2001), Zodiac di David Fincher (2007), Il grande sonno di Howard Hawks (1946), Il lungo addio di Robert Altman (1973) e The funeral di Abel Ferrara (1996). Quindi, nell’ambiente barocco della Sala lignea del Palazzetto dei Nobili, Tv Crime Night, a ciclo continuo i migliori episodi delle serie televisive, C.S.I. New York, Il Tenente Sheridan, Nero Wolfe, Il Commissario Maigret, Il Commissario Montalbano, Alias, Ai confini della realtà, C.S.I. Las Vegas. Quindi, nel salone liberty del Caffè Eden, “I giorni dell’espiazione”, incontro con gli scrittori “Michael Gregorio”. In Piazza Palazzo, Luce in Noir, stage d’illuminazione cinematografica del genere noir poliziesco tenuto dai direttori della fotografia Gianni Mammolotti e Luciano Tovoli, con l’intervento del regista Michele Soavi. Quindi, nell’Aula consiliare del Comune, Gianni Mammolotti viene insignito del Premio Targa Nestor Almendros per la fotografia cinemato – grafica, giunto alla XVI edizione. Al foyer del teatro comunale Black Comics, i grandi protagonisti del fumetto noir italiano, con una mostra dedicata a Diabolik della Ca -a Editrice Astorina. Incontro con la soggettista Patricia Martinelli e con il disegnatore Giuseppe Di Bernardo. Al Gran Caffè Eden Le Pagine Nere, live reading di brani di letteratura noir. Sarà un omaggio a Mario Fratti, uno dei più grandi drammaturghi al mondo, aquilano che vive a New York dal 1963. I brani, presente l’autore, saranno interpretati dalle attrici Polly Segal, Silvia Giampaola e Valentina Fratti, giunte apposta dagli States, e dalla Compagnia Teatrale “La Bottega dei Guitti”, con intermezzi musicali del Sax Quartet “Bottega Ars Musicalis”. Con inizio a mezzanotte, tre eventi musicali Noir on stage live music: al Teatro Musicale il grande jazz, con Enrico Rava Quintet (Enrico Rava – tromba, Gianluca Putrella – trombone, Andrea Pozza – pianoforte, Rosario Bonaccorso – contrabbasso e Roberto Gatto – batteria. L’ensemble jazz di fama internazionale è di assoluto valore; al Gran Caffè Eden, con concerti fino all’alba, ancora jazz con Marilena Paradisi trio (Marilena Paradisi – voce, Riccardo Biseo – pianoforte e Aldo Vigorito – contrabbasso); infine al Magoo il noir su Radio Dimensione Suono, musica in diretta su una delle più amate emittenti, con Rosaria Renna e Francesco Pasquali alla conduzione. Nell’androne del Cinema Massimo New Media e Visual Art, con Marco Cardini in performance di pittura cibernetica “Notturno”, con le immagini fotografiche “Girls next door” di Fabrizio Cerroni e con “Rouge n.5”, videoinstallazione di Francesca Checchi e Francesca Vacca. Un’esposizione d’arte a tutto tondo della donna in noir. Al Gran Caffè Eden, Stile Noir, una dimostrazione di make-up dark con l’intervento dei truccatori cinematografici, make-up artists Stefano Fava e Enrica Macellari. Poi, ancora Contaminazioni Noir. Organo, tango e chitarra incontrano il noir. Al Palazzetto dei Nobili “Luci ed ombre di un’anima latina. Chitarra, immagini e poesia nel racconto di una notte tormentata”, concerto di chitarra classica Antonio Ciuffetelli e voce recitante Luigi Verini. Un evento a cura dell’ Associazione Chitarristica Aquilana, diretta dal Maestro Agostino Valente. Alla Chiesa trecentesca di San Domenico “La veste oscura dell’organo”. Concerto di Riccardo La Chioma e Sara D’Ascenzo, con musiche di J.S. Bach, C. Franck e M. Reger. Infine Al Cinema Massimo, “Tangonoir”, spettacolo video/musicale con il gruppo Trio99, composto da Diego Sebastiani, Alessandro e Francesco Tarquini, Salvatore Diodato e Maurizio Di Berardino. Nei bar, pub e ritrovi del centro degustazioni, black chocolate e coffee, noir aperitif, dinner dark time, black night e desayuno sombre. La notte promette davvero bene.

    Goffredo Palmerini

    MpL Comunicazione @ 00:17
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *