• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Non se ne parla pi

    Posted on venerdì 14 marzo 2008

    Sembra che anche Roberto Saviano sia stato molto corteggiato sia da destra che da sinistra: per quella sua storia tutta paradossale di celebrità e fama, di angoscia e di animale braccato, per quella sua ossessione per il fenomeno mafia. Anche Saviano sembra sia stato ascoltato e blandito dalla politica ma la lotta alla mafia resta comparsa del film elettorale in onda in questi giorni. La mafia resta dall’altra parte di quella politica che si illude e si autoconvince di esserne immune e di poterla relegare a problema degli altri. Eppure il clientelismo resta una moneta corrente nel gioco politico e con esso si continuano a vincere le elezioni.

    Chissà se la vera discontinuità potrebbe essere più credibile se si smettesse di svendere il voto e si decidesse di alzare la voce anche solo per denunciare?! Invece mentre il silenzio resta l’eco assordante dell’autoreferenzialità bipartisan di qualche simbolica commemorazione, sul piano della comunicazione, lo afferma lo stesso Saviano, quello mafioso resta un tema pericoloso. Interessa solo per una parte lontana e circoscritta di un’Italia che mal digerisce di essere raccontata come ha fatto Saviano. E mentre tutti declamano novità politiche di eccezionale portata all’autore di Gomorra resta l’unica certezza che prima o poi lo colpiranno. E allora, ancora, il silenzio della politica si farà sentire!?
    Paola Leccese
    MpL Comunicazione @ 12:37
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com