• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2020
    L M M G V S D
    « Set    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
    Mutui e famiglie

    Posted on mercoledì 30 aprile 2008

    Progetto di legge:  “Aiuti alle famiglie che hanno contratto mutui per la casa”.

    Il Consigliere regionale, Antonio Verini, Capogruppo dei Liberademocratici ha affidato ad un gruppo di lavoro appositamente costituito il compito di redigere un nuovo progetto di legge: “Aiuti alle famiglie che hanno contratto mutui per la casa”.  Tale iniziativa trae la sua ratio dai preoccupanti dati economici diffusi dagli istituiti bancari italiani secondo cui, ogni anno aumenta il numero di famiglie  che incontrano difficoltà nel pagamento dei mutui contratti per l’acquisto della prima casa. Se tutto ciò è vero a livello nazionale non può non esserlo per la nostra Regione.  In particolare, tale intervento legislativo non vuole essere un semplice argomento di comunicazione sorretto da spirito di campanilismo, volendo dimostrare, invece, una grande attenzione a quelle che sono le problematiche quotidiane dei cittadini aquilani e non solo.

    Ritenendo dunque, la casa un bene primario per ciascun cittadino, che  costruisce intorno ad un’abitazione buona parte del proprio futuro, è intenzione della presente proposta di legge prevedere interventi finalizzati ad offrire un sostegno alle famiglie residenti sul territorio regionale che hanno sottoscritto un mutuo per l’acquisto della prima casa e che, per diversi motivi, possono trovarsi in situazioni di insolvenza.   In particolare, il progetto di legge ha due obiettivi fondamentali: favorire il pagamento dei mutui o rinegoziare gli stessi.  Per il raggiungimento del primo obiettivo, la Regione Abruzzo eroga contributi individuali pari al 50% della somma annua da corrispondere all’istituto bancario, finanziario  o previdenziale, riferito alla sola quota interessi, per un periodo non superiore a 3 anni. Inoltre, i contributi sono destinati ai cittadini residenti nella Regione Abruzzo da almeno 5 anni che abbiano un reddito non superiore a € 35.000 e la prima casa  oggetto delle agevolazioni deve possedere alcuni  requisiti: non essere classificata “di lusso” ai sensi di legge, avere un valore non superiore a € 300.000 ecc…

    Il secondo obiettivo, riguarda la rinegoziazione dei mutui, in una fase in cui circa il 91% delle famiglie ha privilegiato la forma a tasso variabile che ha comportato l’aumento indiscriminato delle rate e numerosi casi di insolvenza che si intende contrastare attraverso gli interventi proposti.

    E’ opportuno precisare che per rinegoziazione si intende la ristrutturazione della situazione debitoria del mutuatario, mediante la modifica di una o più condizioni del mutuo. Tale modifica potrà derivare dalla ricontrattazione del mutuo con la banca mutuante originaria o dal passaggio, mediante sostituzione o surroga, ad un nuovo mutuo con una nuova banca.

    La Regione si impegna infine  a promuovere l’istituzione di sportelli di informazione e consulenza notarile gratuita al cittadino che intende comprare casa o modificare le modalità contrattuali in caso di mutuo già in essere, da realizzare in collaborazione con i Consigli notarili dell’Abruzzo.  Queste le linee guida della proposta che ancora una volta auspica una politica capace di invertire le tendenze odierne indifferenti alle problematiche dei più deboli che troppo spesso chiedono invanamente aiuto.

    M.S.

    MpL Comunicazione @ 12:35
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com