• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Mazzette in Comune

    Posted on sabato 29 marzo 2008

    CHIETI. Nella vicenda della impiegata arrestata dell’Ufficio commercio del Comune di Chieti, tra le varie prove del malaffare che si consumava negli uffici comunali, ci sarebbe una registrazione che non solo apre nuovi finali alle indagini della squadra mobile, ma dipinge un quadro della situazione decisamente avvilente.

    A quel che si è appreso ci sarebbero due voci: la prima della persona finita in manette, Filomena Pellegrino, che ribadisce apertamente al malcapitato utente che senza sborsare cinquemila euro la licenza può sognarsela e l’altra di un’altra persona, impiegata si presume nello stesso ufficio, che fa presente che rivolgendosi a lei quello stesso utente avrebbe risparmiato, pagando la metà di quella bustarella. Tutto a voce alta, senza nessuna remora, come se fosse una normale pratica d’ufficio, e non un vergognoso mercato che evidentemente andava avanti alla luce del sole, senza alcun problema. Questo è l’aspetto più sconcertante della vicenda. Logico che ora la squadra mobile sia impegnatissima ad allargare l’inchiesta per mettere definitivamente fine ad un andazzo che non onora certo il Comune di Chieti. Come abbiamo già scritto, però, ci attenderemmo lo stesso forte impegno a livello amministrativo perché vengano fuori tutte le responsabilità, di chi ha omesso di controllare la situazione ed ha consentito, in qualsiasi modo, la degenerazione di un servizio pubblico a mezzo di corruzione e di arricchimento per pochi. Insistiamo nell’affermare che in questa storia non c’è solo la via penale da percorrere, per fare vera e completa pulizia. Palazzo d’Achille si muova, al più presto.

    MpL Comunicazione @ 16:26
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com