• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2020
    L M M G V S D
    « Nov    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
    Manifestazione al solito

    Posted on sabato 27 giugno 2009

    Cialente, Pezzopane e Lolli: come al solito i soliti noti hanno strumentalizzato la manifestazione di oggi e se ne sono impossessati. Loro le dichiarazioni alla stampa, loro le interviste alla Tv, loro finanche i comunicati sul WEB. A tale proposito, registriamo l’ultima cialentata, dopo quella sugli "anziani che non remano" e che quindi dovranno svernare negli alberghi-ospizi…

    “Difficilmente – secondo il sindaco – gli appartamenti in città saranno sufficienti per consentire alle famiglie di portare a scuola i loro ragazzi. A tal proposito ritengo doveroso requisire gli appartamenti sfitti”.  Cialente lo ha detto appunto durante il corteo promosso (in buona fede)  dai comitati dell’Aquila che chiedono la ricostruzione al 100% delle abitazioni.

    Forse Cialente crede di essere in Unione Sovietica, dove gli appartamenti venivano requisiti e gli anziani trasportati nei gulag. In Italia gli appartamenti non si requisiscono, ma se ne acquisisce la disponibilità da parte dello Stato per un periodo limitato e retribuendo adeguatamente il proprietario. Forse questo il sindaco voleva dire. Perché se i proprietari poco poco capiscono che le loro case saranno requisite faranno una delle seguenti cose o tutte e tre insieme: renderanno gli appartamenti inagibili per evitarne la requisizione (basta rompere una tegola per far piovere o un tubo per allagare…); venderanno quel poco che è rimasto di agibile; diranno a tutto il mondo di non investire all’Aquila, perché all’Aquila c’è un Sindaco "stile Stalin" che requisisce gli alloggi e deporta i vecchi.
    Ma qualcuno riesce a farlo stare zitto?

    MpL Comunicazione @ 17:59
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com