• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    M5S: Abruzzo nel nuovo Medioevo

    Posted on giovedì 28 luglio 2016

    I dati comparati fra le diverse regioni dei paesi dell’Unione sul tema innovazione, pubblicati nei giorni scorsi dalla Commissione Europea, sono impietosi per l’Abruzzo “facile e veloce” di D’Alfonso: meno 9% rispetto al 2014. Questo ci inserisce nel novero delle “regioni moderatamente innovatrici”. Siamo nella penultima fascia della classificazione Europea.

    L’Abruzzo a differenza delle regioni centrali del Paese continua a perdere terreno, in netta controtendenza rispetto alle vicine regioni quali il Molise +17%, il Lazio +10%, la Puglia +15%, la Toscana +2%, l’Umbria +4%, la Basilicata +5%.

    I punti di debolezza riguardano le sinergie tra piccole e medie imprese e gli altri attori del sistema della ricerca e l’investimento privato e pubblico, impegnati per la Ricerca e lo Sviluppo.

    Il propulsore fondamentale per diventare un leader in ambito di innovazione è l’adozione di un sistema che combini un livello adeguato di investimenti pubblici e privati, partnership efficaci per l’innovazione tra imprese e mondo accademico, con una solida base di istruzione e ricerca di eccellenza.
    Gli effetti economici dell’innovazione devono tradursi in vendite ed esportazioni di prodotti innovativi, da un lato, ed occupazione, dall’altro.

    Il M5S ha formulato una serie di proposte per adeguare lo standard Abruzzo a quello delle regioni più competitive in ambito innovazione.

    Il report è impietoso, ma non sconfortante. E’ fondamentale capire, caso per caso, cosa è andato bene e, quindi valorizzarlo e cosa, al contrario, si è rivelata esperienza negativa.

    Come abbiamo avuto modo di denunciare, in Regione mancano ancora nomine importanti e piani attuativi per poter programmare al meglio i Fondi UE (http://goo.gl/6EewTU)

    Se poi consideriamo che la piattaforma operativa dedicata alle imprese aderenti ai singoli Poli di Innovazione, rintracciabile sul sito di Abruzzo Sviluppo, risulta hackerato presumibilmente dal mese di Maggio – ma potrebbe esserlo da molto prima – si chiude il cerchio della scarsa attenzione che il Presidente e la Giunta hanno nei confronti di questo importassimo settore.

    Il M5S ha una proposta seria: attuare con rapidità le risorse dei fondi FESR ed FSE 2014 – 2020 ed indirizzare le risorse disponibili sulle piccole e medie imprese esistenti o di nuova costituzione, per progetti di innovazione e ricerca nell’ambito delle tecnologie abilitanti fondamentali come Micro Nanoelettronica, Nanotecnologia, Fotonica, Materiali e sistemi avanzati di produzione, biotecnologia industriale.

    L’Abruzzo merita di volare alto, alle colate di cemento della grandi opere dalfonsiane preferiamo lo sviluppo di una politica industriale sostenibile e innovativa, che permetta all’Abruzzo di tornare al segno più.

    Beppe Grillo Movimento 5 Stelle Abruzzo MoVimento 5 Stelle

    http://www.rete8.it/…/213546879innovazione-m5s-labruzzo-tr…/

    MpL Comunicazione @ 21:35
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *