• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Libia, guerra inevitabile

    Posted on venerdì 18 marzo 2011

    Era un trucco, come del resto era evidente. Nonostante la Libia abbia dichiarato il "cessate il fuoco", le forze fedeli a Gheddafi  bombardano Misurata e continuano l’avanzata verso Bengasi.  Al Jazeera riferisce che le truppe del rais stanno combattendo con i ribelli nelle città di Al Magrun e Slouq, a circa 50 chilometri da Bengasi.  A questo punto la guerra è inevitabile.  Francia, Stati Uniti, Gran Bretagna e alcuni paesi arabi hanno lanciato poco fa (20.00) un ultimatum a Gheddafi chiedendo la fine «immediata di tutti gli attacchi» contro la popolazione e di fermare l’avanzata contro Bengasi e altre città in mano ai ribelli.  «La risoluzione 1973 adottata dal Consiglio di sicurezza impone obblighi chiarissimi che devono essere rispettati – si legge nel messaggio reso noto dall’Eliseo – La Francia, con gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e dei paesi arabi ritengono che debba essere applicato immediatamente un cessate il fuoco, ossia che tutti gli attacchi contro civili cessino. Gheddafi deve mettere fine all’avanzata delle sue truppe su Bengasi e ritirarle da Adjdabiyah, Misurata e Zawiyah. Il rifornimento di acqua, elettricità e gas deve essere ripristinao in tutte le zone. La popolazione libica deve poter ricevere l’aiuto umanitario. Queste condizioni non sono negoziabili. Se Gheddafi non si conforma alla risoluzione 1973 la comunità internazionale gliene farà subire le conseguenze e l’applicazione della risoluzione sarà imposta con mezzi militari». Ai bombardamenti contro obiettivi militari libici dovrebbe partecipare anche l’aviazione italiana.  Gheddafi minaccia di attaccare le navi occidentali nel Mediterraneo e le città a tiro dei missili libici. Mala tempora currunt sed peiora parantur.
    MpL Comunicazione @ 22:31
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com