• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2021
    L M M G V S D
    « Ott    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    LD all’Aquila

    Posted on lunedì 10 dicembre 2007

    Inizia la strutturazione dei Liberaldemocratici in Abruzzo. Oggi presentazione dell’organigramma aquilano: dieci gruppi di lavoro e una segreteria comunale costituita da 31 persone.   Segretario comunale è Cristian Villani, vice Fabrizia Orsini e Alvaro Scimia.  "A livello nazionale – ha ricordato Antonio Verini – sono tra i sette fondatori de partito. Il nostro impegno sara’ quello di sostenere lo schieramento di centrosinistra restando pero’ liberi di valutare di volta in volta i provvedimenti".  “La scelta dell’Aquila come sede regionale del partito non è casuale – ha continuato  il Consigliere regionale – e testimonia la nostra attenzione per le aree interne che si concretizzerà in proposte di legge ed azioni concrete a favore del riequilibrio territoriale, nell’ambito di una crescita armonica di tutta la Regione. I Liberaldemocratici sono per la valorizzazione delle migliori energie abruzzesi e vogliono rimettere in moto amministrazioni pubbliche troppe volte inceppate. Occorre pure ridurre le tasse, ora veramente eccessive, e riqualificare la spesa pubblica tagliando quella improduttiva e gli sprechi, ma senza danneggiare le fasce deboli della popolazione”.
    Annunciata a breve la visita in Abruzzo del leader nazionale, Lamberto Dini, occasione nella quale saranno ufficializzati gli incarichi e gli organigrammi provinciali.
    Probabilmente, ha concluso Antonio Verini, il segretario provinciale sara’ della zona della Marsica o di Sulmona nell’ottica di equita’ territoriale.

    Nel corso degli interventi è stata affrontata pure la collocazione nazionale dei Liberaldemocratici. Molte le critiche al Governo Prodi che ha impostato una politica inaccettabile del “tassa e spendi”. La Finanziaria riproduce il meccanismo perverso del "tax push": quando le entrate aumentano, si finisce sempre per trovare un modo di spendere queste risorse aggiuntive anziché utilizzarle per tagliare il debito pubblico. La questione vera che Prodi ha deciso di non affrontare si chiama "spesa pubblica". E’ l’entità della spesa a determinare l’insopportabile livello di pressione fiscale conseguente. E non è possibile tagliare le imposte perché non è possibile affrontare di petto il problema della spesa improduttiva.Interventi pure sulla situazione politica al Comune dell’Aquila. “La nostra posizione nei confronti della Giunta Cialente – è stato detto da diversi esponenti del partito – è di critica costruttiva. Posizione critica, perché dopo sei mesi di governo della città vogliamo vedere se non i risultati, quantomeno l’impostazione di quelle che saranno le soluzioni ai principali problemi: dalla questione dei rifiuti al completamento della metropolitana, dal funzionamento dell’amministrazione allo sviluppo urbanistico della città. Posizione costruttiva, perché noi appoggiamo il Sindaco Cialente e facciamo parte della maggioranza, e non faremo mancare proposte concrete e tecnicamente valide per il buon governo dell’Aquila”. Insomma viene ribadito l’appoggio al sindaco, ma a determinate condizioni, che saranno chiarite nei prossimi giorni.


    MpL Comunicazione @ 18:57
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com