• Calendario/Archivio

  • novembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ott    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
    Impiantisti in rivolta

    Posted on giovedì 29 novembre 2007

    LA NEVE MANCA E GLI IMPIANTISTI IN RIVOLTA
    I gestori chiedono risposte chiare alla Regione Abruzzo sulla sicurezza degli impianti

    L’AQUILA. La neve manca e gli impiantisti abruzzesi in rivolta. Non certo un buon inizio della stagione sciistica,  che rischia di ripetere l’andamento disastroso dello scorso anno, la cui apertura è prevista per l’otto dicembre. I gestori chiedono risposte chiare alla Regione Abruzzo sulla sicurezza degli impianti altrimenti la stagione bianca non verrà aperta. Le stazioni sciistiche sono costrette ad operare con una legge sulla sicurezza incoerente ed irragionevole, che non garantisce né gli operatori né gli utenti. La revisione della legge è ancora ferma in IV Commissione e la stagione è alle porte. Risposte che sono mancate durante l’incontro tenutosi il 27 tra Regione Abruzzo, ANEF (Associazione Nazionale Esercenti Funiviari) di Confindustria Abruzzo e i Sindaci dei Comuni montani per la definizione dei Bacini Sciistici. Assente ingiustificato l’assessore Ginoble mentre l’assessore Caramanico ha approfittato dell’occasione solo per salutare i presenti lasciando la patata bollente in mano ai tecnici che non sono stati in grado di rispondere adeguatamente alle questioni sollevate dagli operatori del settore e dai sindaci. L’incontro si è risolto in un continuo scarica barile di responsabilità e di competenze di altri direzioni ed assessorati. In questa occasione la Regione Abruzzo non si è dimostrata in grado di svolgere fino in fondo la propria funzione istituzionale di programmazione territoriale, strategica ed economica a causa di ingiustificate discrasie interne agli assessorati e dell’assenza di una visione globale delle problematiche sollevate che ha portato alla mancanza di risposte adeguate. “La situazione paradossale di fronte alla quale ci siamo ancora una volta trovati – afferma Giancarlo Bartolotti, presidente ANEF –  è quella di non avere un interlocutore e di non sapere chi deve fare cosa. La competenza è stata, per l’ennesima volta, ora dei Trasporti, ora dell’Ambiente, ora del Turismo e via dicendo, fino ad andarcene tutti a casa senza aver concluso nulla, anzi, con la sensazione di essere in un labirinto da luna park. Aprire le stazioni sciistiche con l’attuale normativa sulla sicurezza – continua – è una follia, significa far girare gli utenti sulle piste senza garanzia per nessuno, in un limbo nel quale tutto può accadere e con qualunque esito. La Regione Abruzzo, che nella primavera del 2006 si fregiava con orgoglio del record di presenze nelle stazioni invernali sembra ce la metta tutta per squalificare il prodotto invernale e remare contro il turismo montano, che pur sbandiera come unico volano dell’economia delle aree interne. Di rassicurazioni – conclude Bartolotti – ne abbiamo avute fin troppe, inutile dire il danno che si provocherebbe su tutto l’indotto qualora le stazioni, chiudessero, entro il 31 dicembre, come già abbiamo minacciato di fare. Forse questo Governo non ha a cuore l’Abruzzo, bensì solo le poltrone che le tasse degli abruzzesi assicurano. Noi non vogliamo essere complici del crollo turistico ed economico dell’Abruzzo”. Le richieste dell’ANEF di Confindustria Abruzzo riguardano la revisione della legge sulla sicurezza, la definizione dei  Bacini Sciistici come strumento in grado di assegnare le basi normative per una concreta programmazione degli investimenti sul turismo invernale e la definizione di regole certe ed uguali per tutte le aree della regione relativamente alle concessioni ed agli affitti dei terreni necessari alle stazioni invernali.
    Federico Zia

    MpL Comunicazione @ 17:35
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com