• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Il Traforo non chiuderà, sul resto non si sa

    Posted on mercoledì 15 maggio 2019

    Risultati immagini per traforo gran sasso

    Il Traforo non chiuderà. In verità nessuno aveva creduto alla favola della chiusura a tempo indeterminato di una infrastruttura di essenziale importanza per l’Abruzzo e di una certa rilevanza anche per il sistema delle comunicazioni del Paese intero.  Ad oggi nessuna novità invece sulla prevista chiusura per sei lunghi mesi del casello in entrata di Tornimparte/Campo Felice verso Roma. 

    L’intesa raggiunta al Ministero delle Infrastrutture prevede azioni a tutela della salute dei cittadini e della salubrità del bacino acquifero del Gran Sasso, senza compromettere la fruibilità delle due canne. Sarà rafforzata l’azione di monitoraggio ambientale e della risorsa idrica e limitata la circolazione sulla tratta, in attesa che il Commissario straordinario possa prendere in mano la situazione, con le dovute risorse e poteri, per la definitiva messa in sicurezza del sistema idrico. La stima dei costi è rilevante, si aggira sui 170 milioni di euro, risorse che sarà il Governo – e si noti bene NON il concessionario  – a dover garantire.  Si attende ora la comunicazione ufficiale, ma la chiusura parrebbe scongiurata.

    Ad oggi nulla è dato sapere invece sulla imminente chiusura in entrata del Casello di Tornimparte, per ben sei mesi (20.5/30.11), annunciata nei giorni scorsi da Strada dei Parchi.  La chiusura avrà serie ripercussioni sul traffico automobilistico e merci, dato che tutti i flussi per Avezzano/Roma provenienti dalle aree di Antrodoco, Scoppito, Sassa, Tornimparte, Lucoli, ecc., saranno costretti ad entrare a L’Aquila Ovest, con evidenti disagi e prevedibile congestione di un’area già pesantemente ingolfata.  Sei mesi di chiusura sembrano davvero troppi, e si spera anche in questo caso che si possa trovare una soluzione non penalizzante per i cittadini, sempre più ostaggi di una guerra che si svolge al di sopra delle loro teste.

    MpL Comunicazione @ 16:08
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *