• Calendario/Archivio

  • novembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ott    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
    IdV: ultimatum a Del Turco

    Posted on domenica 31 dicembre 2006

    O si cambia o siamo fuori

    L’Italia dei Valori non ci sta. Non ci sta al centrosinistra che usa i metodi del centrodestra, al riciclaggio dei personaggi del passato, ad una gestione che non brilla per risultati. Un vero e proprio ultimatum a Del Turco. Scontenti per la finanziaria che inasprisce la tassazione ma non sostiene lo sviluppo, per il ritorno del ticket, per le decisioni sul palazzo della Regione, nomine, asl e consorzi industriali.  «La cabina di regia tanto sbandierata è fallita miseramente – dice Alfonso Mascitelli -. La bozza sul riordino della sanità presentata dall’assessore Mazzocca, ad esempio, non l’abbiamo mai condivisa».   Bocciata la ripartizione delle risorse. «Niente leggi che programmano, ma nove fondi per altrettanti assessorati ed una richiesta di  tasse agli abruzzesi che rischia di essere senza fine perché nessuno pone un freno alla spesa regionale che, anzi,  è aumentata». Ed a menare è anche l’onorevole Costantini: «E’ entrata in vigore una legge che azzera tutti i cda degli enti  strumentali regionali – anuncia Costantini – ma sarà abrogata da una norma  della finanziaria: se non è improvvisazione questa, non so cosa dire». Ma  anche sulla questione dello spostamento dell’aeroporto da Pescara ad       Ortona i dipietristi bocciano Del Turco. «La sponsorizzazione   dell’aeroporto sul mare ad Ortona è la contropartita ad una eventuale candidatura di Coletti a sindaco di Ortona. Se accetta, Del Turco sosterrà l’idea. E’ chiaro che in  questo modo danneggiamo il Liberi  mentre  noi proponiamo di creare una zona di defiscalizzazione proprio nello scalo».
    Ed ancora: sul palazzo della Regione Costantini picchia duro: «L’acquisto del palazzo della Camera di commercio sembra tanto la pietra tombale sulla costruzione della nuova sede nell’area ex Camplone e questo senza nessuna concertazione con la città.  Non mi meraviglia: il metodo Del Turco è questo ma lo fa a suo rischio e  pericolo».
    E sulle nomine, basta – dice l’IdV – con il riciclaggio della vecchia politica o con la nomina di incompetenti in posti chiave di aziende regionali. Il caso Masciarelli non ha insegnato nulla, evidentemente.

    MpL Comunicazione @ 14:23
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com