• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2020
    L M M G V S D
    « Nov    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
    I soldi ci sono

    Posted on giovedì 11 giugno 2009

    "I soldi ci sono", assicura Gianni Chiodi, presidente della regione Abruzzo, respingendo i dubbi di Cialente e Pezzopane sui fondi effettivamente disponibili nel decreto terremoto. "Basta parlare con la commissione Bilancio del Senato e vedrete che i soldi ci sono", ha risposto Chiodi ai giornalisti a margine dell’audizione in commissione Ambiente alla Camera dedicata al dl. Non mancano, ha assicurato, neppure i fondi per la scuola. "L’anno scolastico sara’ il piu’ regolare possibile", ha garantito. "Il testo del decreto per l’emergenza terremoto uscito dal Senato consente gia’ di mantenere le promesse e tuttavia, se la Camera non dovesse modificarlo, si potra’ procedere con ordinanze per fare fronte alle necessita’". A sottolinearlo e’ stato il capo della Protezione civile Guido Bertolaso, al termine dell’audizione "se ci saranno delle modifiche in alcuni punti, meglio", ha spiegato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio. "Qualora invece il testo non dovesse essere modificato", ha aggiunto, "le ordinanze della protezione civile in emergenza sono fatte a posta per disporre di norme che non sono previste nelle leggi". Tuttavia, ha tenuto ad aggiungere, "il testo uscito dal Senato permette di fare tutte le attivita’ previste e promesse". Bertolaso ha poi confermato di avere gia’ varato due ordinanze. La prima concede un contributo da 10mila euro per la ristrutturazione di case agibili con danni lievi. La seconda e’ invece destinata "agli edifici non agibili e con danni importanti, ma che richiedono al massimo tre mesi di lavoro per tornare a essere abitabili", ha spiegato, e per questi "non vi sono limiti alle spese" che saranno totalmente rimborsate. Quanto alle richieste di sindaci dei comuni fuori dal ‘cratere’, "protestare e’ legittimo, poi ognuno deve fare il proprio dovere ed essere molto rigoroso", ha spiegato Bertolaso, "per evitare giochetti del passato". 

    MpL Comunicazione @ 08:26
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com