• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Holding trasporti

    Posted on giovedì 10 aprile 2008

    Dopo le dimissioni dell’assessore ai Trasporti Ginoble, conseguenti alla sua candidatura alle politiche, sono saltati tutti i momenti di confronto programmati con il sindacato.  «Stiamo invece assistendo da settimane», spiegano i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Filt, Fit, Uilt «ad una martellante campagna mediatica sulla ipotesi di azienda unica regionale con percorsi e contenuti che non ci vengono sottoposti al confronto». I sindacati ribadiscono la necessità che «percorsi così complessi di riorganizzazione aziendale prevedano il coinvolgimento ed il protagonismo dei lavoratori e delle loro rappresentanze».

    Adesso i sindacati chiedono di fissa un incontro: «basta rimandare. Adesso bisogna discutere».Entro la prima metà di maggio la società di consulenza Kpmg, vincitrice di un bando di gara, fornità all’Esecutivo regionale due o tre proposte di riassetto di tutto il sistema trasportistico regionale.

    L’Associazione Culturale Frentania Provincia è preoccupata invece per le sorti della Sangritana. L’Associazione propone poi un accorpamento dell’Arpa e della Gtm, aziende che operano entrambe solo su gomma ed entrambe con sede nell’area metropolitana Pescara-Chieti e la «salvaguardia delle peculiarità di una società con una storia quasi centenaria e l’unica ad effettuare trasporto su ferro».


    Sulla questione della holding dei trasporti interviene in tarda mattinata Del Turco. Entro l’anno,  la Giunta indicherà il gestore unico. I tempi per la costituzione della holding regionale del trasporto pubblico abruzzese sono stati fissati nel corso della riunione di avvio del percorso di razionalizzazione delle compagini societarie che si è svolta a Pescara e che lo stesso Presidente della Giunta regionale ha definito "alla stregua della riforma del sistema sanitario". Durante i lavori la Giunta regionale ha chiesto tempi veloci e snellezza nelle procedure, ribadendo che la raizionalizzazione del sistema non comporterà conseguenze sul personale ma solo sulla qualità, sull’efficienza dei servizi e sull’abbattimento dei costi della politica.


    "Dobbiamo agire – ha chiarito il Presidente della Giunta regionale – come se avessimo già tutte le autorizzazioni dei tribunali, così eliminiamo i tempi morti e diamo ai cittadini quello che chiedono: riduzione del costi della politica e servizi ottimali". "Abbiamo ereditato una regione – ha aggiunto – in cui sembrava che in ogni famiglia ci fosse un consigliere di amministrazione tante sono state le resistenze incontrate dalle nostre riforme". La società Kpmg si è detta disponibile a presentare entro un mese "due o tre soluzioni praticabili, ed avviare nel contempo la redazione del piano industriale e del conto economico". Come riferito dallo stesso Presidente, è stato raggiunto l’accordo anche per la gestione della fase transitoria per eventuali rinnovi di vertice: non più di tre dovranno essere i componenti il Cda.

    MpL Comunicazione @ 06:10
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com