• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Gran Sasso: nati 50 camosci

    Posted on venerdì 14 luglio 2006

    Mazzitti si è impegnato

    Una buona notizia al Parco del Gran Sasso – parco solo come definizione ed espressione geografica. Sono nati 50 piccoli di camoscio, portando la popolazione totale del "parco" a circa 300 esemplari. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del cosiddetto parco, Mazzitti, il quale deve essersi molto impegnato per la gravidanza delle 50 camoscine;  anzi delle "straordinarie ungulate", come le definisce in un pomposo comunicato
    Nello stesso comunicato, giusto per rimescolare l’aria fritta,  si ricorda che lo splendido ungulato è tutelato addirittura dalla convenzione di Washington (e che è?) e dalla direttiva "habitat" dell’Ue (della serie, parlate come magnate, prego).
    Complimenti vivissimi alle camoscine neo-mamme dalla redazione di MpL.

    MpL Comunicazione @ 22:15
    Filed under: News MpL

    5 thoughts on “Gran Sasso: nati 50 camosci”

    1. E. Tiberi ha detto:

      Ma insomma, le 50 camoscine chi le ha ingravidate?
      Dall’articolo non si capisce l’impegno di Mazzitti quale sia stato…

    2. OpusOpus ha detto:

      Insomma qual’ stato il ruolo di Mazzitti nell’ingravidamento delle camosce?

    3. MpL Comunicazione ha detto:

      Da quanto ne sappiamo, possiamo ritenere di poter escludere qualsiasi correlazione diretta tra l’ingravidamento delle camoscine ed i comportamenti, palesi ed occulti, di Mazzitti.
      Se qualche lettore ha diverse evidenze, si faccia avanti.

    4. franco ha detto:

      Dopo quello che ha detto il principe di savoia riguardo i sardi, non bisogna meravigliarsi piu’ di niente.

    5. franco ha detto:

      Per cortesia, quando scrivete i commenti mi raccomando uno la volta.
      E che e’ tutto st’assembramento. State calmi, ho detto uno la volta, please.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com