• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2020
    L M M G V S D
    « Set    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
    Giochi: ok a Pescara

    Posted on mercoledì 21 novembre 2007

    Les jeux se feront à Pescara et ils seront un succès”. La fatidica frase è arrivata alle 12 e un quarto circa di una mattinata convulsa, nella quale la conferenza stampa per l’annuncio del presidente del comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo Amar Addadi (nella foto) sul destino di Pescara 2009, dapprima fissata nella nuova sede del comitato, in via Botticelli, alle 16.30, è stata anticipata alle 12.

    E “I giochi si faranno a Pescara e saranno coronati da un successo”, il via libera quindi alla competizione che si terrà fra due anni in riva all’Adriatico, è arrivato ieri mattina da Addadi, contornato dal presidente del comitato dei giochi di Pescara Sabatino Aracu, e, tra gli altri, dai membri del comitato internazionale Sophie Itetatis e Ivan Courkovic, oltre a Luca Pancalli, vice presidente del Coni e da Mario Di Marco, il direttore di Pescara 2009. Un ok si giochi, dopo l’ultimatum di ottobre, ed un fiato sospeso nelle ultime settimane tenuto tra parentesi anche ieri mattina, fino all’annuncio, e all’applauso liberatorio dei presenti, da una serie di elencazioni che ad ottobre avevano fatto temere il peggio. Lo stato degli impianti, la sede, nomina di un nuovo direttore e i soldi per la manifestazione erano stati il punto dolente nella visita del mese scorso da parte di Addadi, da risolvere in dieci giorni lavorativi. E così è stato fatto. “Questa commissione aveva l’obbligo di fare una verifica sullo stato dell’arte sull’organizzazione dei Giochi, la quale aveva bisogno di una sede e dell’operatività del direttore generale. Bisognava – ha proseguito Addadi – ricostruire i rapporti con gli invitati olimpici e ricostruire le relazioni con le Federazioni internazionali. Altro punto era il calendario di ristrutturazione degli impianti, bisognava infatti restaurare quelli esistenti e inoltre occorreva che alcune operazioni venissero riprese tra la città ospite, Pescara, e il comitato internazionale organizzativo. Ebbene – ha proseguito Addadi – abbiamo riscontrato che c’è stato un grande lavoro su tutti i fronti grazie a Di Marco e devo rendergli omaggio del lavoro che ha svolto in poco tempo. E’ l’artefice di una metamorfosi. Inoltre abbiamo riscontrato che anche i finanziamenti ci saranno. Per tutto questo, una grande soddisfazione da parte nostra per quanto sia stato fatto, e quindi un’assicurazione sui Giochi del 2009 a Pescara”. Altra nota dolente era stata quella dei rapporti politici. “I politici devono proteggere la struttura – ha infatti rimarcato Addadi – e devono essere al di là delle parti”. L’ultimo appello del presidente del comitato internazionale dei Giochi è per l’appuntamento dell’anno prossimo, nella prima metà del 2008. “A fine marzo dell’anno prossimo vi sarà a Pescara una riunione dell’esecutivo, nella quale dovranno essere approvati dei documenti, da un punto di vista burocratico, che non potranno essere sottoscritti successivamente a quella data. I Giochi hanno una data fissa e non possono essere posticipati”. “Io non ho mai avuto dubbi – ha sottolineato invece ai giornalisti Aracu, ricordando anche gli aspetti finanziari della manifestazione. “Anche il credito sportivo dice che abbiamo i soldi”. “Abbiamo riportato il risultato che volevamo – ha invece concluso Di Marco – e adesso potremo programmare con serenità”.

    MpL Comunicazione @ 12:13
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com