• Calendario/Archivio

  • aprile: 2021
    L M M G V S D
    « Mar    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
    Gianni Letta nel mirino

    Posted on venerdì 17 giugno 2011

    Dopo la richiesta di arresto per Alfonso Papa, parlamentare del PDL, l’inchiesta P4 punta alto, su Gianni Letta. Governo e maggioranza fanno quadrato, e Berlusconi dice: ”su Gianni metterei tutte e due le mani sul fuoco e anche i piedi”. Sandro Bondi parla di ”clima vendicativo” mentre il capogruppo alla Camera, Fabrizio Cicchitto, accusa la magistratura di approfittare ”delle difficolt della maggioranza per rilanciare l’attacco della cavalleria giudiziaria”. Parole di preoccupazione arrivano anche da esponenti del PD come Roberto Zaccaria vicepresidente della commissione Affari costituzionali di Montecitorio che vede il bisogno di una commissione dinchiesta sugli intrecci tra politici, magistrati, forze dellordine e faccendieri, ma anche da esponenti del Terzo polo come Nino Lo Presti, del Fli e componente della giunta per le Autorizzazioni che dice se le accuse fossero confermate c da rabbrividire.
    Ma l’Udc di Casini e parte del Pd difendono Letta: ”Gianni Letta – afferma Casini – parla con tutto il mondo e tutto il mondo parla con lui, ma se c una persona emblema di correttezza ed onest Letta, che ha sempre rifiutato di stare in Parlamento, dove noto che c limmunit parlamentare, scegliendo di servire il Paese senza onori e privilegi”. Marco Follini del Pd aggiunge: la sua correttezza la conosciamo in tanti, amici ed avversari”. Un eventuale appannamento del ruolo di Gianni Letta sarebbe un grosso guaio per L’Aquila: lui il protagonista chiave di ci che di buono si fatto nel post-sisma, il grande tessitore e ricucitore, il rappresentante del governo nel tavolo settimanale della ricostruzione.

    MpL Comunicazione @ 11:23
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com