• Calendario/Archivio

  • novembre: 2019
    L M M G V S D
    « Ott    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
    Geologi&domande

    Posted on martedì 21 aprile 2009

    Non uccide il terremoto, ma uccidono le case costruite male, per ignoranza o malafede. Questo ripetono i geologi dal giorno del disastro dell’Aquila. Ma l’aquilano medio si chiede e si interroga. E’ vero che Pettino è stato edificato su una zona ad altissimo rischio sismico? E perché fu ignorato il parere negativo dei geologi all’espansione della cità proprio verso  Cansatessa? E perché le ristrutturazioni fatte in centro si sono per lo più rivelate fatte di colla e gesso? E perché si è edificato densamente in Via XX Settembre, lato verso il fiume a partire da Via Campo di Fossa,  pur sapendo che si tratta di zona ricchissima di grotte naturali e sorgenti spontanee? Perché? Perché? Perché? Chissà se avremo mai una risposta….
    Ed a proposito dei sapienti geologi: perché non hanno fatto un’adeguata campagna di stampa, negli anni 70, contro l’edificazione selvaggia nell’area di Pettino? Almeno non avremmo comprato le case. Tutti si devono assumere le proprie responsabilità, affinché quel che è successo all’Aquila non avvenga mai più.

    E quando mai, in Italia, qualcuno si assume una responsabilità?

    MpL Comunicazione @ 10:08
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *