• Calendario/Archivio

  • gennaio: 2020
    L M M G V S D
    « Dic    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Gabrielli: colpevole chi ha amministrato male

    Posted on sabato 28 maggio 2011

    Dopo il rinvio a giudizio dei 7 membri della Commissione Grandi Rischi che solo 5 giorni prima del terremoto del 6 aprile 2009 avrebbero tranquillizzato la popolazione aquilana sulla sequenza sismica, oggi importante presa di posizione del capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, gi stimatissimo prefetto dell’Aquila. Ai microfoni Sky Tg24, Gabrielli ha commentato la notizia affermando che facile immaginare di crocifiggere il professor De Bernardinis o il professor Boschi ha detto Gabrielli le responsabilit sono da trovarsi in chi negli anni non ha reso il territorio dell’Aquila identificabile come zona 1. Intendo amministratori locali e chi non ha fatto nulla per verificare le abitazioni. Insomma le responsabilit vere vanno cercate in Abruzzo ed all’Aquila: sarebbe necessario scavare su chi ha declassato il Capoluogo nel rischio sismico; sarebbe opportuno capire perch in tanti troppi casi (si parla di 220 crolli) il cemento era scadente ed il progetto era difforme (ed i controlli?); pure indagare sulle troppe ristrutturazioni “fasulle” che hanno indebolito le strutture; e cos via dicendo. L sono le responsabilit, vanno trovate nelle polverose stanze politiche ed amministrative dove il rischio stato sistematicamente sottostimato, le strutture portanti criminalmente non consolidate ed anzi impoverite, le scelte urbanistiche volutamente temerarie (chi ha fatto espandere la citt verso Pettino?), gli allarmi dei geologi colpevolmente inascoltati, i controlli incredibilmente dimenticati o fatti all’acqua di rose…. Non vorrei che ci fosse la volont catartica – ha detto Gabrielli – di addebitare delle responsabilit a persone che mi riesce difficile immaginare che abbiano responsabilit, per non mettere i riflettori su altre responsabilit. In questo modo – ha aggiunto Gabrielli – l’attenzione sar su questo falso problema e si sar persa di vista la responsabilit di chi negli anni ha governato il territorio. Non con la caccia agli untori che si soddisfer la sete di giustizia degli aquilani, ed anzi vero il contrario. Non si sta facendo nulla per disvelare le responsabilit di secondo livello, quelle vere, quelle di chi doveva garantire la sicurezza dei cittadini con le idonee scelte urbanistiche-pianificatorie ed invece non ha fatto nulla. E’ colpa degli scienziati se molte delle case crollate erano costruite male?

    MpL Comunicazione @ 18:06
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *