• Calendario/Archivio

  • marzo: 2021
    L M M G V S D
    « Feb    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
    Enti strumentali, consensi e critiche

    Posted on giovedì 30 giugno 2011

    Reazioni contrastanti sui tagli degli Enti. Confindustria L’Aquila, per voce del Presidente, Fabio Spinosa Pingue, manifesta, congiuntamente al Direttore di Confagricoltura L’Aquila, Stefano Fabrizi, completo sostegno alla linea di riduzione della spesa pubblica che la Regione Abruzzo intende sostenere. Lo stesso fa l’Api. Ma le voci critiche sono molte. Alcuni osservano che proprio le aziende pi dispendiose, quelle di trasporto, non sono interessate da una “riforma di facciata”. Altri si concentrano sull’Arta. La sorte dell’ARTA – una delle Agenzie interessate dalla soppressione – diventa, invece, argomento di forte dibattito. Valter Caporale, Presidente del Gruppo Verdi, interroga’ il Presidente Chiodi ritenendo, commentando cos la riorganizzazione delle Agenzie: () “un’operazione di facciata e di vera follia dal punto di vista amministrativo”. Anche i sindacati fanno notare che l’Arta stata istituita con legge nazionale, e non pu essere abrogata dalla Regione senza una concertazione. Annegare l’autonomia gestionale, nonch le competenze specifiche e l’elasticit di gestione proprie dello spirito statutario delle Agenzie nella struttura burocratica degli assessorati significherebbe, come nel caso dell’ARTA, vanificare un lavoro svolto in un settore fondamentale qual quello del controllo ambientale.

    Sulla chiusura dell’ARTA alza la voce anche il consigliere regionale Caramanico:”Invece che pensare di chiudere l’Arta, azione peraltro impossibile visto che l’Agenzia per la tutela ambientale prevista dalla legge, il presidente Chiodi farebbe meglio a dare esecuzione a quel processo di riforme degli enti strumentali iniziato dal centro sinistra e bruscamente interrotto in questa legislatura. A cominciare dalla legge di riordino dell’Agenzia per l’ambiente, avviata nella passata legislatura e portata a termine dall’ex assessore Stati, che, opportunamente attuata, permetterebbe un modello organizzativo pi snello, un notevole risparmio in termini di spesa e una maggiore soddisfazione lavorativa alle tante professionalit che lavorano sul campo. Senza contare che l’Agenzia ha un ruolo imprescindibile nella politica di tutela ambientale che Chiodi dice di voler perseguire. Quel che contestiamo al governatore l’idea di poter cancellare con un colpo di spugna importanti realt, senza aver prima attuato una verifica e un’analisi dei compiti e delle risorse. Il vero spreco nella cattiva utilizzazione degli enti, che troppo spesso funzionano come camera di decompressione per politici non pi in auge”.

    MpL Comunicazione @ 22:59
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com