• Calendario/Archivio

  • settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
    Fitch: Italia a rischio

    Posted on giovedì 25 maggio 2006

    i mercati preoccupati della debolezza politica della maggioranza

    L’Agenzia di rating internazionale Fitch ha messo il debito italiano sotto osservazione. Tecnicamente l’Italia è stata posizionata in "Rating Watch Negative", il che comporta un possibile declassamento del nostro Paese dall’attuale ‘AA’.  Fitch spiega che è in corso l’istruttoria sullo stato dell’economia e del debito italiano, in modo da poter assumere una definitiva decisione sul rating entro tre mesi. In un comunicato, la Fitch chiarisce che "l’esame si concentrerà  sulla possibilità che venga messo in atto un credibile pacchetto di misure di consolidamento di bilancio, sullo stato attuale dei conti pubblici e sulle prospettive di crescita economica a medio termine".
    La preoccupazione di Fitch segue a ruota quella dell’Ocse che, nell’ultimo Economic Outlook, sottolinea come sia il deficit-Pil sia il debito dell’Italia siano destinati a salire, senza misure strutturali di contenimento della spesa.  Preoccupa la difficoltà ad operare sul bilancio dello Stato, con nuove imposte o tagli alle spese, in considerazione della limitata maggioranza parlamentare e della forte disomogeneità politica della coalizione governante.
     
    La manovra di correzione necessaria per riportare l’Italia nella carreggiata dell’Eurozona sarebbe stata stimata dalla Banca Centrale Europea in 7 miliardi di Euro, secondo quanto riportato da  "la Repubblica" di oggi. Poiché le misure strutturali di aggiustamento dei conti dello Stato richiedono una forte maggioranza parlamentare ed una forte coesione politica della maggioranza stessa, ingredienti dei quali Prodi non dispone, è sempre più probabile un sensibile incremento del prelievo fiscale entro l’estate, come da noi anticipato in tempi non sospetti (vedi su questo sito l’analisi del 17 maggio u.s., anche per quanto concerne i riflessi sull’economia abruzzese).
    MpL Comunicazione @ 13:15
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com