• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Disoccupazione, profondo rosso

    Posted on venerdì 28 febbraio 2014

    Quasi un milione di occupati in meno in Italia dall’inizio della crisi. Lo rileva l’Istat spiegando che tra il 2008 e il 2013 ci sono stati 984.000 occupati in meno. Gli occupati in Italia a gennaio scorso sono stati 22 milioni 259 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell’1,5% su base annua (-330 mila). Lo rileva l’Istat. Il tasso di occupazione, pari al 55,3%, diminuisce di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,7 punti rispetto a dodici mesi prima. A gennaio l’occupazione diminuisce su base mensile per effetto del calo della componente femminile (-0,2%) non compensato dall’aumento di quella maschile (+0,1%). Su base annua invece il calo dell’occupazione si registra sia tra gli uomini (-1,7%) sia tra le donne (-1,1%).Il tasso di occupazione maschile, pari al 64,2%, resta invariato rispetto al mese precedente ma diminuisce di 1,1 punti percentuali su base annua. Quello femminile, pari al 46,4%, diminuisce di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,4 punti rispetto a dodici mesi prima. A gennaio scorso sono occupati 937 mila giovani tra i 15 e i 24 anni, in calo dello 0,7% rispetto al mese precedente (-7 mila) e del 9,4% su base annua (-97 mila).Il tasso di occupazione giovanile, pari al 15,6%, diminuisce di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,5 punti nei dodici mesi.

    Lavoro: tasso disoccupazione gennaio a 12,9%, top dal ’77 Il tasso di disoccupazione in Italia si e’ attestato al 12,9% a gennaio scorso, ai massimi livelli dal 1977. Lo rende noto l’Istat. In particolare, la disoccupazione giovanile (tra 15 e 24 anni) e’ salita al tasso del 42,4% contro il 41,7% di dicembre scorso. Piu’ in dettaglio, il numero di disoccupati e’ stato pari a 3 milioni 293 mila, aumentando dell’1,9% rispetto al mese precedente (+60 mila) e dell’8,6% su base annua (+260 mila). Il tasso di disoccupazione con il 12,9% e’ in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,1 punti nei dodici mesi. I disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 690 mila. L’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di eta’ e’ pari all’11,5%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,8 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, e’ pari al 42,4%, in aumento di 0,7 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4,0 punti nel confronto tendenziale. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni – rileva l’Istat – diminuisce dello 0,3% rispetto al mese precedente (-45 mila unita’) e dello 0,1% rispetto a dodici mesi prima (-9 mila). Il tasso di inattivita’ si attesta al 36,4%, in calo di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali ma in aumento di 0,1 punti su base annua.

    MpL Comunicazione @ 23:58
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *