• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Di Stefano attacca

    Posted on sabato 10 gennaio 2009

    "Non facciamo soprusi, ma non ne tolleriamo, e ieri si è sbagliato in maniera clamorosa". Così il senatore Pdl Fabrizio Di Stefano bolla la seduta del Consiglio comunale di Pescara che ieri ha approvato la delibera di presa d’atto dell’impedimento del sindaco a svolgere le proprie funzioni, pur rimanendo in carica. "Siamo passati dal dramma giudiziario alla farsa sanitaria" aggiunge il senatore Andrea Pastore, secondo il quale "D’Alfonso ha creato clientele che hanno infettato il tessuto connettivo della città". Così oggi, nella "Giornata dell’indignazione" indetta dall’opposizione di centrodestra al Comune per criticare la mancanza di trasparenza della maggioranza di centrosinistra, il consigliere Marcello Antonelli annuncia querela nei confronti del vigile urbano che in Municipio ha strappato lo striscione del Pdl con la scritta "Basta imbroglioni".
    Per il capogruppo, Luigi Albore Mascia, oggi è la "giornata dello sdegno per una città infangata, per le regole calpestate. In attesa del lavoro del Ministero degli Interni, attiveremo una vigilanza strettissima su una Giunta che non ha più legittimità". Se per Di Stefano, "negare il confronto, la documentazione e il dibattito" sul certificato medico del sindaco "non serve a recuperare alla politica la fiducia degli abruzzesi", per il consigliere comunale e regionale Lorenzo Sospiri oggi "è anche un giorno carico di orgoglio e volontà di costruire un grande rapporto di alleanza con la città, della quale oggi si parla per gli scandali e i falsi certificati medici".
    "Speriamo che i pescaresi prendano coscienza che l’amministrazione comunale deve essere trasparente, pulita e corretta – dichiara Pastore -, caratteristiche che non contrastano con un sistema efficiente".

    MpL Comunicazione @ 20:19
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com