• Calendario/Archivio

  • aprile: 2021
    L M M G V S D
    « Mar    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
    Di Pangrazio candida Avezzano “comunità intelligente”

    Posted on martedì 10 aprile 2012

    “La città di Avezzano sarà candidata al progetto ‘smart city’ (città intelligente) promosso dall’Unione Europea e dall’OCSE,  finanziato nel nostro Paese con 200mln di euro nell’ambito delle azioni previste dal Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività (PON)”. Lo annuncia il candidato sindaco del Progetto per Avezzano, Giovanni Di Pangrazio,  che ha già avviato i necessari contatti con il Ministro Francesco Profumo, responsabile del Progetto smart city. “Nei prossimi giorni avvierò un gruppo di lavoro specialistico, espressione delle migliori competenze e dei settori produttivi della città  – dichiara Di Pangrazio – per elaborare il progetto ‘Avezzano Comunità Intelligente’, da presentare entro il mese di giugno al Governo, per acquisire il relativo finanziamento.  Si tratta di un progetto di cruciale importanza per cambiare in meglio la nostra città”.

    La città intelligente è la città del futuro. “La nostra idea – continua Di Pangrazio – è quella di fare di Avezzano una città bella e vivibile, una città creativa con luoghi di lavoro moderni che siano adatti allo sviluppo di nuove attività ad alta occupazione, veri e propri incubatori di innovazione per la formazione di giovani e lo sviluppo d’impresa. Pensiamo ad Avezzano come laboratorio sperimentale di creatività urbana che  raccolga ed adatti alla nostra realtà le migliori pratiche realizzate a livello internazionale sullo sviluppo locale”.

     “Sono due i settori di intervento prioritari per Avezzano: società dell’informazione e sviluppo sostenibile. Nel primo ambito – chiosa Di Pangrazio –  i programmi dovranno riguardare la promozione delle nuove tecnologie per la riduzione della mobilità e quindi dell’inquinamento, della domotica per gli anziani, dell’e-government per migliorare i servizi dell’amministrazione, ecc. Nell’ambito dello sviluppo sostenibile le nostre priorità saranno la produzione di energia rinnovabile, il risparmio energetico, la mobilità innovativa, la valorizzazione di risorse oggi disperse (riciclo rifiuti, recupero risorse idriche e valorizzazione della qualità della vita anche con interventi sul decoro urbano e sulla sicurezza dei cittadini).

    Il bando ‘Avezzano Comunità Intelligente’ sarà promosso dall’Amministrazione di concerto con le associazioni imprenditoriali e produttive e con la comunità tutta perché la ‘smart city’ è anzitutto un salto culturale, un modo per ragionare sulla città che vogliamo diventare”. “Noi vogliamo una città in cui le nuove tecnologie siano al servizio della qualità della vita, una città efficiente ed attrattiva per nuove imprese, una città in cui i giovani possano creare nuove opportunità di business e nuove imprese in settori eco-compatibili. Noi – conclude Di Pangrazio – vogliamo Avezzano città del futuro e leader di un vasto territorio e per questo siamo impegnati”.

    ——-nota——

    E’ in arrivo un primo bando nazionale da 260 mln di euro, destinato alle Smart Cities di Calabria, Campania, Puglia, Sicilia (le Regioni dell’Obiettivo Convergenza), Sardegna, Basilicata, Abruzzo e Molise. La notizia arriva a pochi giorni di distanza dall’annuncio del Ministro Profumo, durante il convegno “Le smart cities dell’Anci”, delle intenzioni del Governo di destinare 1 mld di euro per i progetti rivolti alle Città intelligenti. A questo primo bando infatti, se ne aggiungerà un altro prima dell’estate, questa volta destinato alleRegioni del centro e del nord, del valore di 700 mln di euro.

    Il Ministro dell’Istruzione e Ricerca dopo aver ascoltato i portavoce dei Comuni presenti al Convegno, ha affermato che “il Governo pensa alle Smart City & Communites, come un grande progetto a scala nazionale”, ricordando che “quello delle “città Intelligenti” è un progetto che potrà costituire una piattaforma di integrazione sia tra le politiche ministeriali, che tra i diversi livelli di amministrazione pubblica, contribuendo alla linearizzazione, alla semplificazione ed al coordinamento delle governance degli strumenti di sostegno all’innovazione”.

    Le quattro Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Puglia, Calabri, Camoania, Sicilia), interessate dal Programma Operativo Interregionale (Poi) energia rinnovabile e risparmio energetico, saranno le prime a beneficiare dei finanziamenti del Governo, per raggiungere gli obiettivi prefissati che prevedono l’incremento della quota di energia proveniente dalle fonti rinnovabili, il miglioramento dell’efficienza energetica ed il risparmio energetico, promuovendo opportunità di sviluppo locale e valorizzando i collegamenti tra i differenti operatori.

    Il Progetto Smart City Nazionale, rientra nel più ampio piano dell’Unione Europea “Investing in the development of low carbon technologies”, destinato alla definizione delle linee guida e dei traguardi delle politiche energetiche per i Paesi comunitari, con particolare riferimento allo sviluppo e alla circolazione delle informazioni sulle innovazioni tecnologiche. Il complesso programma europeo sulle Smart Cities prevede diridurre entro il 2020 le emissioni nocive del 40% rispetto a quelle del 1990, per ottenere risultati significativi la Commissione europea prevede un rinnovamento totale dei vecchi edifici ed un intervento sulle nuove costruzioni che siano in grado di restituire energia (Energy Positive Building), sul riscaldamento e sul condizionamento, sull’elettricità (Smart Grids, contatori intell

    MpL Comunicazione @ 21:17
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com