• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Del Corvo replica su Liceo Ovidio

    Posted on mercoledì 30 maggio 2012

    “Sembra evidente che il signor Donato Di Cesare, non conosca lo stato dei fatti” – afferma il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo, in merito alle dichiarazioni di Di Cesare sul liceo classico Ovidio di Sulmona.

    Di Cesare accusa la Provincia di “aver preso le distanze dal problema e di comportarsi in maniera ridicola” – il ridicolo sta proprio nelle parole di Di Cesare che non ha mai assistito ai sopralluoghi, ne’ conosce lo studio di fattibilità. Sopralluoghi e studio di fattibilità, eseguiti grazie all’azione di stimolo dell’amministrazione provinciale. Infatti, quest’ultima, non si è mai tirata indietro e lo scorso venerdì’ la Provincia nella persona del Vice Presidente, Antonella Di Nino, ha avuto un incontro con l’Assessore Guerra, accompagnato dai consiglieri Pagone e Capparuccia, e durante lo stesso si e’ analizzata a pieno la situazione dopo che, con l’ultima OPCM, e’ venuta meno la figura del subcommissario Marchetti, col quale si era iniziato un percorso volto all’ esecuzione dei lavori. Oggi alla luce di questo modificato stato dell’arte, la Provincia ha rinnovato la sua disponibilità (nonostante i locali siano di sola proprieta’ del Comune) a non mandare all’aria il lavoro fatto da Marchetti e ripartire proprio da quello studio di fattibilità. Presto, dunque, verra’ sottoscritta una convenzione solo col Comune da inviare al Commissario che, lo si ricorda anche al consigliere Di Cesare, ha inserito il famoso finanziamento di 5 ml di euro per la scuola ma con annualità 2014/2015; finanziamento nella disponibilità del Comune e non della Provincia. Se il commissario non libera le risorse assegnate al Comune, la Provincia si rende disponibile ad anticiparle, pur di far rientrare gli studenti del Liceo Classico nella loro sede – continua Del Corvo – Invitiamo, pertanto, il consigliere Di Cesare a rapportarsi meglio con il suo assessore di riferimento, evitando, così, infelici gaffe istituzionali, che hanno il mero scopo di sollevare polveroni fini a se stessi”.

    MpL Comunicazione @ 19:43
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com