• Calendario/Archivio

  • novembre: 2019
    L M M G V S D
    « Ott    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
    De Matteis querela la Pezzopane

    Posted on giovedì 26 aprile 2012

    Giorgio De Matteis è stato costretto a querelare Stefania Pezzopane. È il primo esito dello scontro che vede contrapposti Cialente e De Matteis (il PdL prende mazzate ma tace)  circa il presunto mancato allarme in occasione del terremoto dell’Aquila che, secondo l’accusa di alcuni esponenti del Pd, tra cui il deputato Giovanni Lolli e l’assessore Pezzopane, era una responsabilità della Regione in virtù di un protocollo firmato nel 2004, quando De Matteis era membro della Giunta regionale con delega proprio alla Protezione civile. Su il Centro di questa mattina – che da alcuni giorni insiste sulla presunta notizia scoop, guarda caso ad una settimana dalle elezioni – la Pezzopane ha riferito: “Perché De Matteis, che aveva firmato a suo tempo il protocollo, durante lo sciame sismico, non ha mai sollecitato ad attuarlo e, sucessimente, non ha denunciato Chiodi e la Stati di non aver agito, avendone il compito i mezzi e le risorse, facendo finta di non sapere una cosa che invece conosceva molto bene, visto che l’aveva firmata? Perché proprio mentre era assessore alla Protezione civile, L’Aquila perse il triste primato di zona ad altissimo rischio sismico? Quali interessi economici stava salvaguardando?”.   La risposta di De Matteis non si è fatta attendere: “Il candidato sindaco dell’Aquila Giorgio De Matteis ha dato mandato all’avvocato Attilio Cecchini di tutelare la sua onorabilità in sede giudiziaria”.  “Questo in relazione all’articolo comparso sulla pagina locale del Centro sul protocollo triennale d’intesa tra governo e Regione Abruzzo in tema di protezione civile – spiega una nota – in cui l’assessore comunale Stefania Pezzopane insinua subdolamente che Giorgio De Matteis avrebbe salvaguardato non meglio specificati interessi economici”.  Sarà quindi il giudice a chiarire la vicenda ed a valutare il danno apportato all’ immagine di De Matteis.

    Sulla vicenda interviene pure Carla Mannetti, una delle anime della lista “Tutti per L’Aquila”, che appoggia Giorgio De Matteis: “Le dichiarazioni  di alcuni esponenti politici del PD sul famigerato protocollo, sono sconcertanti e offensive, ma soprattutto mirano strumentalmente a voler spostare l’attenzione dal mancato allarme.

    La verità è che il protocollo è stato firmato nell’anno 2004 ed aveva validità triennale fino al 2007 (vedi articolo 8) e doveva essere attuato mediante piani annuali. La giunta Pace è uscita di scena nel 2005 e ha provveduto a realizzare i contenuti del protocollo, procedendo anche a inaugurare in data 16 febbraio 2005 il COIR (Centro operativo Integrato Regionale) . E’ noto a tutti che fino al dicembre 2008  la Regione è stata guidata da una giunta di centro sinistra che, per di più, non lo ha neanche rinnovato.

    Stupisce che Lolli e compagni non abbiano notato questi “piccoli particolari”!

    La sinistra, evidentemente, a corto di argomenti  sul futuro della città vuole a tutti costi creare polemiche inutili e dannose per gli aquilani.

    Dobbiamo forse ricordare quali sono i compiti del sistema degli enti locali in materia di protezione civile? Oppure, che la nostra città  solo da pochi mesi si è munita del piano di emergenza?

    Crediamo fermamente che  durante il periodo che ha preceduto il 6 aprile 2009, ma anche dopo, si poteva e si doveva fare di più; crediamo che le colpe siano tante e di tanti, ma prendiamo tristemente atto che nessuno ha il coraggio di fare mea culpa; al contrario ci si diverte a trovare a tutti costi il capro espiatorio  senza rispetto nei confronti delle tante vittime e di una magistratura che sta facendo il suo dovere per far luce su questa  vicenda”.

    MpL Comunicazione @ 15:44
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *