• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2020
    L M M G V S D
    « Set    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
    CRESA-OTAS

    Posted on giovedì 19 maggio 2011

    Il terremoto del 6 aprile 2009 ha innescato, oltre all’opera di ricostruzione, un processo di profonda trasformazione che ha investito il sistema economico-produttivo e sociale dell’intera provincia e della regione. Il CRESA ha lavorato sistematicamente, in questi due anni, alla raccolta ed elaborazione di dati relativi agli sconvolgimenti del tessuto socio-economico provocati dalla catastrofe.  Nel corso di tale attività il CRESA, che da decenni opera nel campo degli studi socio-economici, ha maturato la convinzione che per comprendere e analizzare a fondo le trasformazioni del territorio regionale generate o catalizzate dal sisma fosse necessario lavorare in stretta collaborazione con i principali enti pubblici e privati detentori di dati e know how importanti sotto il profilo conoscitivo e tecnico. Nasce su tali premesse  l’Osservatorio sulle trasformazioni territoriali delle aree colpite dal sisma.  L’obiettivo è fornire a istituzioni, studiosi, operatori economici e privati cittadini una visione statica e dinamica dell’assetto sociale, economico ed urbanistico, al di là del nome, dell’intero territorio regionale. OTAS, grazie alla disponibilità di dati conferiti e scambiati attraverso una piattaforma virtuale dai partners, sviluppa indicatori sintetici, compatibili e confrontabili con quelli riconosciuti come efficaci in tema di pianificazione territoriale e sviluppo economico attraverso i quali fotografare e monitorare i processi di trasformazione in atto. Il patrimonio informativo sarà rappresentato cartograficamente anche tramite GIS (Geographical Information System). I dati e le rappresentazioni grafiche verranno pubblicati in una sezione del sito del CRESA. OTAS, che contava fino a ieri su un partenariato composto da 4 soggetti: Comune dell’Aquila, Università degli Studi dell’Aquila, INAIL e Italia Lavoro, si arricchisce oggi con l’adesione della Regione Abruzzo di un nuovo partner che sarà in grado di apportare competenze e know how di fondamentale importanza per il raggiungimento delle proprie finalità. "La nostra adesione all’Osservatorio – ha comunicato Chiodi- consentirà di apportare competenze e know-how di fondamentale importanza per conoscere le trasformazioni che hanno investito il sistema socio-economico dell’intera regione dopo il sisma e per elaborare strategie condivise di governance della ricostruzione".
    MpL Comunicazione @ 11:00
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com