• Calendario/Archivio

  • novembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ott    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
    Consorzi: riforma al via

    Posted on venerdì 12 giugno 2009

    Durerà dai diciotto ai ventiquattro mesi la fase di commissariamento dei Consorzi industriali della Regione Abruzzo che condurrà allo scioglimento ed alla costruzione di un nuovo modello di sviluppo economico del territorio. Lo ha annunciato, questa mattina, a Pescara, il vice presidente della Regione ed assessore allo Sviluppo Economico, Alfredo Castiglione, nel corso di una conferenza stampa.

    Castiglione ha anche ufficializzato i nomi di sei nuovi commissari che "sono tutti funzionari interni della Regione e posseggono le caratteristiche idonee per traghettare i consorzi verso un nuovo metodo di gestione del nostro tessuto produttivo". Si tratta di Franco Talanga per il consorzio ASI-Sangro di Casoli, di Alessandro Mucci per quello di Chieti-Pescara, Mario Pastore per il consorzio di Teramo, Marcello Verderosa per Sulmona, Daniele Antinarella per Avezzano e Mario Battaglia per Vasto. "La nomina del commissario del consorzio dell’Aquila – ha chiarito il vice presidente della Regione – avverrà nel giro di qualche settimana anche alla luce della particolare situazione che vive quel territorio dallo scorso 6 aprile. Di certo, – ha aggiunto – la scelta cadrà su una persona di grande professionalità come è stato per le altre nomine". Secondo Castiglione, "la situazione più critica sotto il profilo finanziario è quella a del consorzio Chieti-Pescara che accusa debiti per circa 38 milioni di euro. Per avere il quadro complessivo, occorrerà attendere la ricognizione economico-finanziaria che i commissari andranno ad operare da qui a qualche settimana". Il nuovo modello organizzativo porterà, quindi, alla graduale eliminazione dei consorzi, legati ad un concetto ormai superato di territorialità geografica, ed alla creazione dei cluster, nuove ripartizioni territoriali finalizzate ad individuare sul territorio delle filiere produttive con un elevato potenziale tecnologico ove operare politiche di cooperazione tra le imprese, le istituzioni ed i centri di ricerca. Le funzioni tradizionali dei consorzi saranno assorbite dagli enti locali.

    Compito dei nuovi commissari, invece, sarà quello di elaborare la ricognizione degli enti e dei soggetti pubblici e privati facenti parte del consorzio industriale, di individuare i beni del consorzio e delle società eventualmente partecipate, di redigere un elenco dei cespiti di proprietà del consorzio, di fornire la rappresentazione analitica di eventuali rapporti in sofferenza o in contenzioso, di evidenziare eventuali posizioni debitorie e di verificare, infine, la consistenza dei crediti del consorzio.

    MpL Comunicazione @ 21:17
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com