• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Cirillo doppiamente smentito

    Posted on domenica 14 giugno 2009

    E’ strano che una testata prestigiosa ospiti la firma di giornalisti gossippari e senza scrupoli,  frequentatori di bassifondi di  uffici di procure ciarliere,  esperti nell’uso fraudolento del condizionale (Caio avrebbe detto che Sempronio avrebbe fatto che Tizio avrebbe poi saputo…).

    L’on. Sabatino Aracu a proposito dell’articolo apparso sull’edizione regionale del ‘Messaggero’ relativo allo scandalo della sanità abruzzese, dichiara quanto segue in una nota: "Sono del tutto estraneo. L’ho già dichiarato la scorsa estate e lo ribadisco oggi leggendo con sorpresa le pagine locali dell’edizione abruzzese del ‘Messaggero’’. Dietro a questa vicenda – conclude – c’è solo una tragedia familiare, che mi amareggia".

    Cirillo viene seccamente smentito pure da Pescante.  La "notizia" riportata da Cirillo di un interrogatorio dell’attuale commissario Mario Pescante, che al termine del colloquio avrebbe consegnato ai magistrati di Pescara un dossier sulla gestione Aracu, è risultata essere totalmente falsa. Quindi la "notizia" è stata inventata. La smentita arriva dallo stesso procuratore Trifuoggi.

    Anche Pescante attacca Cirillo, e lo sbugiarda:  «A tal riguardo – aggiunge Mario Pescante – tengo a precisare che nella mia qualità di Commissario straordinario dei Giochi del Mediterraneo non ho mai consegnato ai magistrati di Pescara alcun dossier su presunti ammanchi nella gestione dei Giochi».

    Tutto l’articolo di Cirillo, quindi, è fondato sulle dichiarazioni della moglie di Aracu e sulle esternazioni ad orologeria di Angelini, il quale tira dentro l’inchiesta ora quello ed ora questo a suo piacimento.

    Noi non sappiamo se Aracu sia colpevole o innocente, ma per mano di Cirillo (che non è un giudice) la condanna preventiva dell’opinione pubblica è già scattata. Aracu ne uscirà comunque distrutto. Si può fare giornalismo in questo modo? Evidentemente no, ma Cirillo insiste. Peccato che il Messaggero dia spazio a questo "giornalista". 

    MpL Comunicazione @ 08:15
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com