• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Cialente chiarisce

    Posted on domenica 28 giugno 2009

    Ancora una volta il Sindaco è costretto a chiarire il senso di sue affermazioni azzardate e frettolose. Ieri il primo cittadino (si fa per dire) aveva parlato di "requisizione" delle case sfitte. Oggi una nota chiarisce cose che già sapevamo, ma che ripetiamo per evitare allarmismi nei piccoli proprietari che si stavano affrettando ad occupare le case sfitte con parenti ed amici….

    Da lunedi’ 29 giugno sara’ possibile per i proprietari di immobili agibili nel territorio comunale dell’Aquila offrire i loro alloggi a uso abitativo, dotati dell’impianto di riscaldamento e non utilizzati, a disposizione della municipalità. Naturalmente fitto a carico dello Stato, quindi sicuro. Vi sarà una graduatoria, strumento per poi assegnare un tetto a coloro che hanno la casa inagibile. Lo ha reso noto il sindaco Massimo Cialente, il cui avviso e’ stato pubblicato all’albo pretorio dell’ente e sul sito internet istituzionale www.comune.laquila.it L’iniziativa è prevista dalla legge sul terremoto, che fissa i canoni di locazione, in relazione ai posti letto, che saranno a carico non degli affittuari, ma dello Stato.

    I nuclei familiari residenti nel Comune dell’Aquila alla data del 6 aprile 2009 possono provvedere in modo autonomo all’individuazione dell’alloggio nel territorio della Regione Abruzzo da prendere in locazione e all’acquisizione del consenso del proprietario. Dunque, pur restando sempre valida la procedura che prevede la formazione di una graduatoria pubblica per la assegnazione di alloggi messi a disposizione di questo Comune da parte di privati, e’ possibile anche l’accordo diretto tra le parti, proprietari e interessati a prendere l’immobile in affitto. I soggetti interessati sono i nuclei familiari secondo le risultanze anagrafiche (anche di una sola unita’, alla data del 6 aprile 2009) che siano in possesso dei seguenti requisiti: le relative abitazioni principali siano state distrutte o dichiarate inagibili in conseguenza del sisma del 6 aprile 2009; non dispongano di altra soluzione abitativa alternativa nel territorio abruzzese a titolo di proprieta’ o di usufrutto, anche se intestato ad un componente del nucleo familiare; non fruiscano del contributo economico per la autonoma sistemazione, di cui all’ordinanza n. 3574 del 15 aprile 2009, o vi abbiano rinunciato; risultano residenti o stabilmente domiciliati nel Comune dell’Aquila alla data del 6 aprile 2009.

    MpL Comunicazione @ 09:52
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com